menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Turisti a Bari: accettare valuta straniera conviene?

Cos'è meglio, che i turisti stranieri paghino in euro o in monete straniere? Ricevere valuta straniera potrebbe diventare un'opportunità interessante da prendere in considerazione

Con le sue acque cristalline e le sue splendide spiagge, la storia, la cultura e la ricchezza gastronomica, la Puglia è una delle destinazioni preferite dai turisti stranieri. Seconda città per numero di presenze dopo Vieste, in questi ultimi anni Bari è stata la prima per arrivi dai vari Paesi del mondo, con effetti positivi per l'economia locale. Per massimizzare i benefici di questo primato vale la pena di approfondire la riflessione sulla valuta che viene spesa nel nostro territorio: è meglio che i turisti stranieri paghino in euro o in monete straniere?

1-scattofotomare-2

Cambiare valuta, un'operazione finanziaria

Quando si parte per una destinazione straniera e si cambia una somma di denaro nella valuta locale, si compie un'operazione finanziaria, per quanto rapida e piccola nel suo genere. Il forex trading, la compravendita di valute che consente di scambiare qualsiasi moneta, dalla sterlina al dollaro passando dall'euro, è il principio che garantisce ogni tipo di scambio commerciale. Chi compie questa operazione paga una commissione variabile a seconda dell'operatore. Un turista inglese che si reca a Bari avrà dunque davanti a sé le possibilità seguenti: cambiare le sue sterline in euro prima di partire o all'arrivo, pagare ogni cosa con la propria carta di credito, ritirare euro da un distributore automatico o pagare in sterline. Nei primi tre casi pagherà una commissione e accetterà il tasso di cambio del momento, mentre nell'ultimo non pagherà nulla.

2-barifoto-2

Cosa influenza il valore del denaro?

Il valore di ogni moneta è variabile. Ad influenzarne la fluttuazione, e di conseguenza il cambio, concorrono vari fattori. Tra essi, i principali sono senza dubbio l'economia e la politica, ma anche eventi naturali come i terremoti o problemi legati alle attività umane possono incidere sul valore delle valute. Lo abbiamo visto di recente con la discussione sulla Brexit, l'uscita dalla zona euro in questi ultimi anni ha indebolito la sterlina, ma anche con lo yen giapponese, che ha fatto fatica a risollevarsi dopo il disastro della centrale nucleare di Fukushima. In linea di massima, più stabile e forte è la situazione economica e politica di un Paese, più stabile e forte sarà la sua moneta, più fragile è un territorio e meno valore avrà la sua valuta.

Ai commercianti italiani conviene farsi pagare in valuta straniera?

Non esiste una risposta univoca, proprio perché il valore della moneta è variabile. Per i commercianti baresi accettare dollari, sterline o altre monete considerate forti potrebbe avere dei risvolti positivi. Innanzitutto, entrerebbero in possesso di valuta straniera senza dover pagare commissioni; potrebbero poi attendere il momento propizio, ovvero quello in cui il suo valore è più alto, per cambiarla in euro, guadagnando nel cambio. Affinché questo tipo di speculazione sia economicamente redditizia, la quantità di denaro da cambiare dovrà essere consistente. Non vale la pena, insomma, di accettare una tantum un centinaio di dollari o di sterline. Le attività per le quali questa operazione risulta più interessante sono quelle che naturalmente hanno a che fare con turisti stranieri. Si tratterà in primo luogo di strutture alberghiere, ma anche di ristoranti e di negozi in cui l'afflusso di clienti extra-europei è importante. 

Il turismo è un settore portante della Puglia: ricevere valuta straniera per garantire un servizio supplementare ai propri clienti e ottenere un ritorno economico con un cambio favorevole è dunque un'opportunità interessante da prendere in considerazione caso per caso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento