Venerdì, 17 Settembre 2021
Economia

Ugl Salute Puglia: "Insoddisfacente l’incontro con la regione su applicazione contratto sanità privata"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Si è svolto nella giornata di ieri, presso la Regione Puglia, l'incontro tra l'Assessore alla Salute Pier Luigi Lopalco , le Associazioni datoriali Aiop e Aris regionali e le organizzazioni sindacali, sulla mancata applicazione del CCNL della Sanità Privata Aiop Aris che riguarda la gran parte degli operatori sanitari presenti sul territorio pugliese. In una nota il Segretario Regionale UGL Salute Giuseppe Mesto e il Dirigente Provinciale Enzo Casaletto dichiarano: “non siamo soddisfatti degli esiti del confronto. Aspettavamo soluzioni definitive e invece nonostante le rassicurazioni avute siamo ancora in un quadro di totale incertezza. Non possono essere sufficienti le promesse fatte dall'ente istituzionale che deve mettere in atto, secondo quanto stabilito in sede di trattativa nazionale presso il Ministero della Salute, la copertura del 50 percento degli incrementi contrattuali. In mancanza di ciò le parti datoriali, ingiustamente, continuano a non riconoscere quanto dovuto. Le parti si aggiorneranno a breve termine dedicando un tavolo separato di confronto sulla situazione delle strutture ex art 26, ma la UGL Salute - concludono i sindacalisti - non è più disponibile ad attendere ed è pronta a mobilitarsi a fianco dei lavoratori della Sanità Privata”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ugl Salute Puglia: "Insoddisfacente l’incontro con la regione su applicazione contratto sanità privata"

BariToday è in caricamento