Unicredit: oltre 2000 sportelli bancomat riservati alle funzioni per ipovedenti e non vedenti in tutta Italia 

Il Gruppo amplia il parco Atm con funzioni speciali, oltre 80 nelle sei province pugliesi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

UniCredit ha ampliato il numero di apparecchi bancomat che possono essere utilizzati anche dagli ipovedenti e non vedenti: in tutta Italia sono, infatti, 2000  gli Atm con funzioni speciali e 82 in Puglia nelle province di Bari, Barletta-Andria-Trani, Foggia, Brindisi, Taranto e Lecce.

“Stiamo portando avanti un processo di ammodernamento della rete – spiega Ciro Fiorillo, Area Manager Puglia Nord di UniCredit – per offrire un servizio sempre più ampio e di qualità a tutti i nostri clienti; questa operazione  è in linea con i principi di responsabilità sociale d’impresa e di sostenibilità cui fa riferimento il nostro Istituto, con l’obiettivo di offrire servizi volti ad aumentare il senso di inclusione sociale”.  

Grazie alla tecnologia dei nuovi bancomat, i clienti potranno prelevare attraverso modalità dedicate. Con o senza cuffie (in quest’ultimo caso l'audio verrà riprodotto attraverso gli altoparlanti del sistema Atm), basterà premere il tasto 5 - riconoscibile al tatto grazie a un diverso rilievo - sulla tastiera utilizzata per l’inserimento del pin, dando così corso a una sessione con schermo ad alto contrasto (bianco su sfondo nero) e assistenza vocale a supporto.

Oppure, premendo il tasto 4, si potrà attivare una sessione ipovedenti supportata dal solo assistente vocale in grado di agevolare l'operatività indirizzando l'utente attraverso i menù, proprio come farebbe un accompagnatore.

Torna su
BariToday è in caricamento