Domenica, 19 Settembre 2021
Economia

Vacanze più care nell'estate 2021, salgono i prezzi di ristoranti e alberghi: Puglia tra le regioni con gli aumenti maggiori

A dirlo sono i dati di uno studio condotto per l'Adnkronos dall'Unione Nazionale Consumatori, che ha confrontato, a livello nazionale, i prezzi di luglio con quelli di un anno fa

Sono aumentati, e di quanto, i prezzi nel settore turistico e ricettivo in Italia rispetto alla prima estate post Covid?

Una risposta arriva dallo studio elaborato l'Unione Nazionale Consumatori in esclusiva per l'Adnkronos. L'associazione ha stilato una classifica delle regioni (e città) italiane con i maggiori rincari o ribassi per quanto riguarda i servizi di alloggio e di ristorazione, elaborando i dati Istat dell'inflazione di luglio e confrontandoli con quelli di un anno fa.

Come riporta l'Adnkronos diffondendo i dati dello studio, tra le regioni in cui sono stati i rilevati i rincari più consistenti, compare la Puglia. In particolare, per quanto riguarda i prezzi nel settore della ristorazione, la Puglia figura al primo posto, con +3,6%, seguita dalla Basilicata con +2,9% e dal Trentino Alto Adige, con +2,6%. I minori rialzi per Molise e Valle d'Aosta (+1,1% per ambedue) e Lazio (+1,2%). Nella classifica relativa alle città, tra quelle con i maggiori rincari compare Bari, al quarto posto con un +4,3% (al primo posto c'è Rovigo con un +7,3%).

Per quanto riguarda invece gli alberghi, pensioni e strutture ricettive, i listini dei prezzi più in salita nel confronto con l'anno precedente si trovano in Valle d'Aosta, +12,4% su luglio dello scorso anno, seguita da Puglia (+12,1%) e Basilicata (+8,3%). L'unica regione con il segno meno è la Calabria (-1,2%), mentre sotto l'1% si trovano Piemonte e Campania, rispettivamente +0,5% e +0,7%.

"In particolare, guardando ai dati nazionali - commenta all'Adnkronos Massimiliano Dona, presidente dell'Unione Nazionale Consumatori - sono i villaggi vacanze, campeggi e ostelli della gioventù ad aver più abusato del desiderio di relax e svago degli italiani, con una maggiorazione mensile dei prezzi del 15,4%, contro un +6% delle pensioni e un più calmierato +1% di alberghi e motel, che comunque segnano un incremento del 4% rispetto a luglio 2020".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vacanze più care nell'estate 2021, salgono i prezzi di ristoranti e alberghi: Puglia tra le regioni con gli aumenti maggiori

BariToday è in caricamento