Lunedì, 18 Ottobre 2021
Economia Casamassima

I 240 di Auchan rischiano di perdere il lavoro, il sindaco prende carta e penna e scrive a Conte: "Sono preoccupato"

Il primo cittadino in una lettera anche ai ministri Patuanelli e Catalfo: "Proseguire nell' opera di mediazione tra dipendenti, sindacati e aziende"

Il sindaco di Casamassima, Giuseppe Nitti, ha scritto al presidente del Consiglio Giuseppe Conte e ai ministri dello Sviluppo Economico e del Lavoro, Stefano Patuanelli e Nunzia Catalfo, sulla situazione dei lavoratori del centro commerciale Auchan nell'ambito dell'acquisizione da parte di Conad.

La vertenza coinvolge 240 lavoratori nel punto vendita della cittadina barese con la nuova azienda pronta a subentrare nei prossimi mesi. Una situazione non semplice che vede coinvolto anche, con maggiori rischi per l'occupazione, anche l'altro ipermercato Auchan nel Barese, a Modugno.

"Sono molto preoccupato per il futuro dei lavoratori - spiega Nitti -, Ho chiesto al Presidente e ai Ministri, sommessamente e con grande rispetto, di proseguire nella loro opera di mediazione tra lavoratori, sindacati e aziende. Sono sicuro che condividono la mia stessa angoscia per gli effetti economici e le ricadute sociali drammatiche che, stando alle notizie divulgate a mezzo stampa e confermate da lavoratori e sindacati, deriverebbero dal taglio dei posti di lavoro".

"Sono però allo stesso tempo certo del fatto che - aggiunge Nitti - il Presidente Conte e i Ministri metteranno in campo tutte le azioni possibili, al fine di non lasciare soli questi lavoratori. Da parte mia sono pronto, come ho già avuto modo di dire, a offrire il mio contributo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I 240 di Auchan rischiano di perdere il lavoro, il sindaco prende carta e penna e scrive a Conte: "Sono preoccupato"

BariToday è in caricamento