Economia

Vertenza CBH, positivo il vertice in Regione: l'azienda sospende i licenziamenti

Dall'incontro odierno con l'assessore alla Sanità Attolini uno spiraglio per i 338 dipendenti che rischiano di perdere il posto: procedure di licenziamento sospese per 90 giorni, in attesa di trovare una soluzione alternativa

Sembra aprirsi uno spiraglio nella vicenda dei 338 dipendenti della Città di Bari Hospital per i quali l'azienda ha annunciato ad agosto il licenziamento. Durante l'incontro odierno della task force regionale per l'occupazione, tenutosi alla presenza dell'assessore regionale alla Sanità Attolini, i vertici aziendali hanno infatti comunicato di essere disposti a sospendere per 90 giorni le procedure di licenziamento, in attesa di trovare una soluzione alternativa che possa scongiurare la risoluzione dei contratti.

Soddisfazione per l'esito dell'incontro è stata espressa dal Presidente del Consiglio regionale Onofrio Introna. “Sono certo - scrive Introna in una nota - che questo spirito di collaborazione verrà confermato da tutti i protagonisti negli ulteriori sviluppi del tavolo, alla ricerca di una soluzione efficace, che possa restituire serenità ai lavoratori – ai quali il Consiglio conferma la propria attenzione, difendere i livelli occupazionali e garantire una riorganizzazione dell’azienda, per il complessivo miglioramento dell’assistenza offerta ai pazienti ed ai cittadini”.

Intanto, mentre nella sede dell'assessorato si teneva il vertice, i lavoratori della Cbh hanno manifestato in strada.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza CBH, positivo il vertice in Regione: l'azienda sospende i licenziamenti

BariToday è in caricamento