Vertenza Auchan Conad al bivio, i sindacati preoccupati: "Criticità per Casamassima, nessuna notizia per Modugno"

Le preoccupazioni sono emerse nel corso di un incontro nella Task Force della Regione Puglia, a cui hanno partecipato le rappresentanze sindacali e quelle dei lavoratori

"Criticità" per il passaggio a Conad del punto vendita Auchan di Casamassima e "nessuna notizia" per quello di Modugno: in una nota i sindacati chiedono certezze per le centinaia di lavoratori coinvolti nel Barese in una difficile transizione da Auchan alla nuova proprietà di uno dei due ipermercati coinvolti nella vertenza. Le preoccupazioni sono emerse venerdì scorso nel corso di un incontro avvenuto nella Task Force della Regione Puglia, a cui hanno partecipato le rappresentanze sindacali e quelle dei lavoratori.

"L'incontro - si legge in una nota dei sindacati - ha avuto l'obiettivo di rappresentare ai componenti della Task Force le criticità del futuro passaggio dei punti di vendita di Casamassima, Mesagne e Taranto alla catena Conad e della nessuna notizia circa il futuro del punto di vendita di Modugno. Inoltre si è evidenziato come nessuna relazione sindacale sia tenuta da Margherita Distribuzione e di come i lavoratori vengano quotidianamente assoggettati a continui ricatti, lettere di contestazione, variazioni di turni, tutte azioni nei confronti di chi è principalmente iscritto al sindacato per mano delle figure di regia". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Abbiamo evidenziato  - aggiungono - come vi sia la necessità che la Task Force regionale monitori la gestione delle licenze e di eventuali richieste di utilizzo da altri soggetti commerciali, vista la possibile riduzione di superficie per i negozi che passeranno alla nuova insegna, che creerà inevitabilmente degli esuberi. Così come quelli che si creeranno sul punto di vendita di Modugno se nn si affacceranno altri imprenditori. La Task Force ha recepito tutte le nostre richieste e ci ha garantito tutto il sostegno per evitare che neanche un posto di lavoro venga perso: 761 lavoratori sul territorio pugliese dovranno poter avere ancora un futuro lavorativo. E a tal proposito ci hanno comunicato che entro la prossima settimana ci sarà un incontro congiunto alle organizzazioni sindacali alla presenza dell'azienda e la costituzione di un tavolo tecnico per il proseguo dei lavori" concludono i sindacati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vipera in giardino: come riconoscerla e cosa fare in caso di morso

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Raffaele Fitto positivo al Covid-19 con la moglie, l'annuncio: "Tampone dopo contagio di uno stretto collaboratore"

  • Il Coronavirus fa ancora paura nella provincia: un decesso a Polignano, crescono i contagi a Noicattaro

  • Vento forte e temporali in arrivo nel Barese: scatta l'allerta meteo arancione

  • Contagi dopo festa di 18 anni, chiude scuola ad Altamura: "Inconcepibili party per ballare"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento