Vertenza infinita ex Om Carrelli, svolta dietro l'angolo? Ugl: "C'è proposta per assumere tutti i lavoratori"

Il progetto sarebbe stato presentato da 'Ingegneria & Servizi' e trasformerebbe lo stabilimento di Modugno in un centro di assemblaggio di sottosistemi di impianti di nuova generazione di centrali ad energia rinnovabile

Le immagini dell'ultima protesta sul lungomare, di fronte alla sede della Regione Puglia

Svolta forse vicina per i circa 160 lavoratori della ex Om Carrelli dopo il flop dell'ultima 'avventura' industriale con Tua, ultimo di una serie di trattative naufragate una dopo l'altra che, anno dopo anno, stanno gettando sul lastrico numerose famiglie: il 14 agosto scorso, comunica Ugl Metalmeccanici Bari, l'azienda Ingegneria & Servizi avrebbe presentato una proposta che garantirebbe assunzioni a tempo indeterminato dei lavoratori ex Om già dal prossimo dicembre. 

Cosa prevederebbe il progetto industriale

Il progetto industriale prevederebbe l'intervento di una newco, denominata Network Global Electrification Project e costituita da circa 40 imprese pugliesi e con circa 2300 dipendenti già in forza in queste realtà, per trasformare lo stabilimento di Modugno in un centro di assemblaggio di sottosistemi di impianti di nuova generazione di centrali ad energia rinnovabile. Verrebbero assunti tutti i lavoratori trasferendo il compendio immobiliare dal Comune di Modugno alla Newco. I lavoratori, in questi mesi, sarebbero distaccati nelle aziende del network /la maggior parte sono baresi) con l'obiettivo di essere formati e riqualificati nelle nuove mansioni. Nel frattempo, inoltre, lo stabilimento verrebbe bonificato dall'amianto e dotato dei macchinari produttivi. Gli operai, si legge nella nota di Ugl, sarebbero "sin da subit  inquadrati nel settore metalmeccanico e percepiranno gli stipendi". "Questo progetto - prosegue il segretario provinciale Ugl metalmeccanici Bari, Rosa Amanda Partipilo - non solo assicura un salario a tutti i lavoratori, senza alcun sostentamento economico da quasi 9 mesi, ma garantisce l'occupazione immediata restituendo la dignità depredata da 7 lunghi anni a tutti i lavoratori. Questo sarebbe un importantissimo passo in avanti rispetto a quanto paventato dalla Task Force regionale nelle scorse settimane, adesso attendiamo con ansia una nuova convocazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

Torna su
BariToday è in caricamento