Vertenza Natuzzi, cabina di regia in Regione. I Cobas: "Non stravolgere l'accordo stipulato a giugno"

Il sindacato critica la riunione di ieri: "L'intesa è un pasticcio: 1500 lavoratori saranno impiegati full-time, mentre i restanti 491 resteranno a casa senza svolgere neanche un’ora di lavoro"

"Un pasticcio più che un accordo", con "1500 lavoratori impiegati full-time, mentre i restanti 491 resteranno a casa senza svolgere neanche un’ora di lavoro": Cobas-Lavoro Privato commenta negativamente, in una nota, l'esito della Cabina di Regia svoltasi ieri nella sede della Presidenza della Regione Puglia, sulla vertenza Natuzzi, a circa 6 mesi dall'accordo stipulato il 28 giugno scorso al Mise che ha previsto 36 milioni di euro d'investimenti da realizzare nell'arco in due anni ed nuovo stabilimento nella zona di Iesce 2, ad Altamura, salvando il furuto dei lavoratori.

Le critiche del sindacato

Per Cobas, la proposta va a "stravolgere l'accordo raggiunto al Mise. Avevamo proposto la proroga del contratto di solidarietà per altri 6 mesi ma non è stata accolta. Ci auguriamo - aggiungono - che questo ennesimo scempio non venga ratificato in sede ministeriale e che l’attuale Governo dia davvero segnali di cambiamento, non adeguandosi all’operato dei suoi predecessori"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

  • Calano le occupazioni delle terapie intensive covid in Puglia: migliora anche il trend dei contagi sui tamponi eseguiti

Torna su
BariToday è in caricamento