menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Natuzzi, nuovi scioperi il 5 e 10 ottobre. I sindacati: "Rottura della trattativa"

Due giornate di agitazione sono state proclamate dalle segreterie regionali di Feneal-Uil, Filca-Cisl e Fillea-Cgil dopo il nulla di fatto dell'incontro con l'azienda sugli esuberi, avvenuto lunedì scorso a Roma

Mercoledì prossimo e lunedì 10 ottobre i 2200 lavoratori della Natuzzi incroceranno le braccia a causa di uno sciopero proclamato dalle segreterie regionali di Feneal-Uil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil dopo il nulla di fatto al termine dell'ultima cabina di regia con l'azienda a Roma, sulla vertenza riguardante i 330 dipendenti in esubero. In entrambi i casi l'agitazione durerà pwe 5 ore e 30 minuti. Mercoledì si terrà un'assemblea plenaria a Ginosa (Taranto) mentre il 10 una delegazione raggiungerà la sede del Ministero dello Sviluppo Economico a Roma per un presidio all'esterno: "La rottura della trattativa - spiegano le segreterie nazionali dei tre sindacati - è arrivata dopo che Natuzzi ha rifiutato la proposta delle Regioni Basilicata e Puglia di attivare la cassa integrazione in deroga fino al 30/12/2016 per i 330 lavoratori per i quali, dal 15 ottobre, non ci sarà più alcun ammortizzatore sociale, condannandoli al licenziamento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento