Economia Modugno

Ex Om Carrelli Modugno, accordo tra Comune e azienda: "Impegno a riassumere tutti i lavoratori"

Raggiunta un'intesa tra le parti: 'Tua Autoworks' avrà il sito gratis in cambio della riassunzione delle 200 unità senza più lavoro dopo la chiusura della vecchia azienda

Passo in avanti verso la riconversione dell'ex sito della Om Carrelli a Modugno: il comune dell'hinterland barese ha ottenuto garanzie per la riassunzione di tutti i lavoratori in esubero da parte dell'azienda statunitense 'Tua Autoworks' per la realizzazione di uno stabilimento in cui verranno prodotte automobili con materiali innovativi. Questa mattina, nell'Assessorato regionale al Lavoro, è stata sottoscritta un'intesa tra Comune di Modugno, sindacati, 'Tua' e gruppo Om-Kion, per dipanare i nodi della bozza del contratto di locazione del sito. L'amministrazione modugnese ha chiesto e ottenuto che il contratto contenente impegni specifici e vincolanti da parte degli investitori americani a rispettare gli obblighi assunzionali. La firma sarà siglata nelle prossime ore da un notaio barese". 

"Quello di oggi è un successo per i lavoratori. - spiega il sindaco Magrone -. Il risultato a cui abbiamo puntato sin dal 2013 e che abbiamo dovuto ottenere anche con una certa dose di fermezza lungo tutto questo faticoso percorso. Fermezza sul principio che la priorità erano e sono i lavoratori ex Om. Si tratta per di più di un risultato ottenuto perseguendo una via inedita, lo schema di acquisizione e cessione gratuita al soggetto che volesse rilevare il sito produttivo che ho proposto sin dal 2013. Una via che può fungere da modello nell'economia e nelle politiche industriali di aree come la nostra". Una buona notizia, dunque, per i 200 dipendenti in attesa di ricollocazione lavorativa. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Om Carrelli Modugno, accordo tra Comune e azienda: "Impegno a riassumere tutti i lavoratori"

BariToday è in caricamento