Mercoledì, 4 Agosto 2021
Economia

Vincenzo Di Pace (Cisl) : "Cresce vertiginosamente il livello di disoccupazione tra i giovani. Le istituzioni pongano in essere azioni in grado di dare ossigeno e far ripartire l’economia"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Gli indici di disoccupazione sono palesemente cresciuti. Si è passati dal 15,2% del secondo trimestre 2012 al 19,1% del secondo trimestre 2013: +3,9% in un anno. Ma a pagare il prezzo più alto della crisi sono soprattutto i giovani. Se in Italia il tasso di disoccupazione giovanile si è attestato -nel secondo trimestre di quest'anno- al 37,3% (+3,4 sul 2012), in provincia di Bari la disoccupazione attestata nel 2012 sul 45% oggi, registra ulteriore aumento del 5%. Per le donne invece si parla di un + 12% rispetto al 2012. L'indice della disoccupazione è da troppi mesi in rialzo, aumenta il numero delle aziende che chiudono, crescono le vertenze e i numeri diventano sempre più preoccupanti.

Vincenzo Di Pace segretario generale della Cisl di Bari sottolinea come questi dati spaventosi, non facciano altro che "richiedere uno sforzo maggiore delle istituzioni verso politiche del lavoro. Numeri questi che devono indurre, oltre che ad una analisi attenta del fenomeno in crescita vertiginosa, le istituzioni a tutti i livelli, a porre in essere iniziative concrete per evitare il deterioramento sociale. Da tempo, troppo tempo rivolgiamo inviti e sollecitazioni ad andare incontro alle necessità dei senza lavoro, lavoratori precari e disoccupati. Troppo alto è il numero delle aziende che stanno chiudendo nel territorio barese, conclude Di Pace - occorre - realizzare investimenti soprattutto in infrastrutture e in edilizia, in modo da stimolare un aumento della liquidità che porterebbe ad un incremento dei consumi e dunque, in occupazione"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vincenzo Di Pace (Cisl) : "Cresce vertiginosamente il livello di disoccupazione tra i giovani. Le istituzioni pongano in essere azioni in grado di dare ossigeno e far ripartire l’economia"

BariToday è in caricamento