Vitantonio Amoruso nuovo presidente degli ingegneri di Bari

Il docente del Poliba è stato eletto nuovo presidente dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Bari

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Nella seduta dello scorso 30 luglio, il Consiglio dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Bari ha inteso rinnovare le cariche direttive. Il Professor Vitantonio Amoruso è stato eletto nuovo Presidente. A completare la compagine Carlo Contesi, Vice Presidente vicario, Angelo Lobefaro, Vice Presidente, Giuseppe Bruno, Segretario, e Nicola Cortone, Tesoriere. A presentare la nuova squadra è il neo presidente, Vito Amoruso, docente di Idraulica Tecnica al Politecnico di Bari: “Una decisione che il Consiglio ha preso non contro qualcuno ma per fluidificare la gestione quotidiana dello stesso, a beneficio delle colleghe e dei colleghi. A tal proposito, sento di ringraziare personalmente e a nome del Consiglio il collega Roberto Masciopinto per il lavoro svolto in questi tre anni. Ringrazio anche la segreteria e tutti i collaboratori dell’Ordine per aver garantito la continuità dell’operatività”. “Ora – conclude Amoruso – serve un orizzonte condiviso da tutti, una base decisionale che includa tutte le energie del Consiglio per questo ultimo anno di consiliatura. Tanti sono i temi al centro dell’attenzione, dalle tutele professionali e reddituali, alle novità normative, soprattutto quelle derivanti dall’emergenza covid, dalle sfide della digitalizzazione al riconoscimento pieno del ruolo sociale degli ingegneri, in linea con l’azione del CNI.”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento