Teatro Di Cagno: in scena “Pirandello novelliere”, per la rassegna d’autore # Pensieri In Ozio

Giovedì 28 gennaio al Teatro Di Cagno di Bari va in scena “Pirandello novelliere”, spettacolo in due tempi della compagnia teatrale “Il Vello d’oro” con Cristina Angiuli, Davide De Marco, Monica Angiuli, Vito Caporusso e per la regia e l’adattamento di Cristina Angiuli.

Luigi Pirandello è il principale protagonista di questo secondo appuntamento della nuova rassegna d’autore “# Pensieri in ozio” con le novelle “La Patente”, “Il pipistrello”, “Amicissimi”e “La signora Frola e il signor Ponza, suo genero”.

LO SPETTACOLO
Nella prima novella, “La patente”,  Rosario Chiarchiaro perde il lavoro perché sospettato di essere iettatore. La sua vita è distrutta, e denuncia due giovani che gli avrebbero fatto gli scongiuri di rito al suo passaggio. Chiarchiaro si rivolge al Giudice D’Andrea chiedendo di istituire un processo per ottenere un riconoscimento – una “patente”- del suo stato di menagramo.
“Il Pipistrello” è ambientato in un teatro, dove una compagnia di attori sta per mettere in scena una commedia. Durante la prova generale, un pipistrello che si è annidato sul soffitto del teatro, irrompe sul palcoscenico spaventando, in modo particolare la giovane attrice: la Gastina. La sera della prima, il pipistrello ricompare durante la rappresentazione e la Gastina sviene per la paura.
In “Amicissimi” il conte Gigi Mear incontra alla fermata del tram un giovane signore, che afferma di essere un amico di vecchia data. Il giovane gli racconta la sua vita, si fa invitare a casa del conte, pranza con lui; ma Gigi Mear non riesce proprio a ricordare chi sia questo suo ospite.
L’ultima novella “La signora Frola e il signor Ponza, suo genero",  si svolge nel paesino di Valdana che viene sconvolto dall’arrivo di due personaggi: la signora Frola e il signor Ponza, suo genero. La causa dell’angoscia che procurano sta nel loro comportamento; infatti conducono una vita di finzioni, perché ognuno pensa l’altro pazzo. Il signor Ponza finge di non lasciar vedere la figlia a sua suocera, come crede in realtà questa, per non rivelarle che la figlia è morta; mentre la signora Frola, finge di accettare questo gioco, poiché la figlia è viva ed è il genero che si è convinto di essere vedovo, impazzendo.

COSTI ABBONAMENTO, BIGLIETTI SINGOLI E RIDUZIONI:
Abbonamento intero      40€ ( 5 spettacoli)
Abbonamento ridotto    35€ ( 5 spettacoli )
Biglietto intero   12€
Biglietto ridotto  10€ ( viene applicato alle Associazioni, ai Cral convenzionati con il Teatro Di Cagno e agli studenti universitari)
Botteghino ore 20.30
Sipario ore 21.00
Per info: 080-5027439  fax +39 080-5690581      e-mail : info@teatrodicagno.it    
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • “Su…il sipario”, sei appuntamenti in diretta streaming dal Nuovo Teatro Abeliano

    • da domani
    • dal 1 al 6 marzo 2021
    • in diretta streaming
  • Lo spettacolo 'Il male di Luna' per la rassegna "I Lunedì della Prosa con i classici del Teatro Abeliano"

    • solo domani
    • 1 marzo 2021
    • online

I più visti

  • Itinerario 'Bari sotto la città'

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • Centro storico
  • Itinerario 'Bari e il suo sottosuolo'

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • Piazza Cattedrale, 28
  • Conversano: tra archi e torri

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • Centro Storico
  • I Modà in concerto al Palaflorio

    • dal 13 al 14 marzo 2021
    • Palaflorio
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento