''Nun me scetà - Napoli: poesia e sogni'' apre la rassegna concertistica 'Ad Libitum' di Polignano

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Polignano a Mare
  • Quando
    Dal 06/04/2019 al 30/04/2019
    20.30
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Partono da un viaggio alla scoperta della tradizione musicale napoletana, gli appuntamenti di aprile della V edizione di Ad Libitum. Cinque eventi che arricchiscono ulteriormente il cartellone della rassegna in programma fino a fine maggio a Polignano a Mare, con una ricercata proposta di concerti, rappresentazioni teatrali, seminari di approfondimento e incontri che uniscono letteratura, danza, poesia e musica.

Si parte il 6 aprile con Nun me scetà - Napoli: poesia e sogni, in programma all’interno della chiesa della SS. Trinità a partire dalle 20.30. La voce di Maurizio Pellegrini, il mandolino di Valerio Fusillo e la chitarra di Nicola Nesta accompagneranno il pubblico tra i vicoli del capoluogo campano, alla scoperta dei capolavori di artisti immortali, da Ernesto Murolo a Eduardo De Filippo, passando per Armando Gill, Salvatore Di Giacomo e la coppia Pisano-Cioffi. Note, poesia e persino il repertorio umoristico rivivono in un concerto che è una continua sorpresa.

La musica sacra diventa protagonista il 16 aprile, quando in occasione della Settimana Santa la Chiesa di S. Antonio ospiterà il concerto Stabat Mater. L’evento, organizzato in collaborazione con il Traetta Opera Festival, porta a Polignano dalle 20.30 l’ensemble del teatro dedicato al grande compositore bitontino, con l’esibizione del soprano Maria Cristina Bellantuono e del mezzosoprano Margherita Rotondi. Due grandi voci, per interpretare la composizione sacra di Giovan Battista Pergolesi che dà il nome all’evento, commissionata nel 1735 dalla laica confraternita napoletana dei Cavalieri della Vergine dei Dolori di San Luigi al Palazzo per officiare alla liturgia della Settimana Santa. In apertura di concerto l’esecuzione della Sinfonia al Santo Sepolcro di Vivaldi e di una sinfonia di Tommaso Traetta.

Per il terzo appuntamento musicale di aprile ci spostiamo in Francia, grazie al concerto Dans la nuit del Polimnia Trio. Michele Bozzi (flauto), Paolo Messa (viola), e Annunziata Del Popolo (arpa) in un’esibizione cameristica raffinata e intima, su un repertorio che unisce classico (Claude Debussy – Sonate per flauto, viola e arpa) e contemporaneo (Paolo Messa – Promenade au milieu de la nuit, serenata per flauto viola e arpa). A introdurre l’evento in programma il 26 aprile alle 20.30 nella Chiesa del Purgatorio, l’open concert a cura degli allievi del Liceo musicale del convitto ‘D. Cirillo’ di Bari. Prima degli appuntamenti musicali, sarà raccontata al pubblico la storia della chiesa ospitante, a cura della Pro Loco di Polignano.

Le note si arricchiscono della forza travolgente della parola il 28 aprile, nel secondo incontro della rassegna Verba Manent, in collaborazione con la Fondazione Pino Pascali e il festival del Libro Possibile. È il Pinocchio di Collodi al centro di C’era una volta un pezzo di legno, lo spettacolo letterario-musicale in programma alle 18.30 al Museo Pino Pascali. La voce recitante di Maurizio Pellegrini e uno strumento che – non casualmente – nasce dal legno, il clarinetto suonato da Caterina Santoro, sveleranno un nuovo modo di vivere le avventure del burattino amato da bambini e adulti, grazie a uno speciale mix tra tradizione (il testo di Collodi) e innovazione (la musica contemporanea di Simone Fontanelli). Un appuntamento adatto anche a un pubblico più giovane.

Chiude gli eventi di aprile l’omaggio a un maestro, che ha consacrato la sua musica davanti al grande pubblico anche grazie al medium del cinema: Nino Rota. In occasione del 40esimo anniversario della sua scomparsa, la rassegna Ad Libitum proporrà il 30 aprile un seminario di approfondimento dedicato al grande compositore, dal titolo Nino Rota e la sua eredità musicale in Puglia. La sede della Fondazione Pino Pascali ospiterà dalle 18,30evento a ingresso libero - Nicola Scardicchio, uno degli allievi di Rota, oggi compositore, direttore d’orchestra e docente al Conservatorio ‘Niccolò Piccini’ di Bari, per riscoprire i ricordi legati al maestro con l’ausilio di testimonianze e video inediti.

Alcuni appuntamenti prevedono un costo di ingresso. Sarà comunque possibile acquistare direttamente nelle location degli eventi un abbonamento al costo di 20 euro con il quale si potrà accedere a tutte le iniziative di aprile e maggio e sostenere l’attività concertistica di Epos Teatro.

Per maggiori informazioni sugli eventi in programma si può inviare una mail all’indirizzo Info@eposteatro.com o chiamare il numero +39 392 9642809.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • I Modà in concerto al Palaflorio

    • dal 9 al 10 ottobre 2020
    • Palaflorio
  • ''Under Zones'', a Bari due giornate di rock made in Italy

    • da domani
    • dal 17 al 18 settembre 2020
    • Parco Princigalli
  • ''Sentieri armonici'', quattro raffinati concerti di musica antica in Terra di Bari

    • dal 5 al 22 settembre 2020
    • varie

I più visti

  • L'estate di Polignano a Mare è ricca: 21 eventi tra musica, mostre e spettacoli

    • dal 12 luglio al 27 settembre 2020
  • ''Summer lights 2020''», colori e giochi di luce sulla magica Alberobello

    • dal 14 luglio al 30 settembre 2020
    • Centro Storico, tutti i trulli della zona Monti, il Trullo Sovrano e il Belvedere
  • N.0 gallery - street art lab visiting

    • Gratis
    • dal 23 ottobre 2019 al 23 ottobre 2020
    • n.0 GALLERY
  • Nel centro storico di Bari la mostra d'Arte dell’Apulia Contemporary Art Prize 2020

    • dal 5 al 19 settembre 2020
    • Chiesa di Santa Teresa dei Maschi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    BariToday è in caricamento