La rassegna "Altrove. Il teatro è coraggio" in scena a Molfetta con lo spettacolo  "Arcangelo" 

Nuova stagione teatrale dell’Associazione Malalingua di Molfetta: si apre il 19 novembre la rassegna "Altrove. Il teatro è coraggio"

Portare il teatro fra alla città lasciando al pubblico la curiosità di scoprire, di volta in volta, le differenti location scelte per gli spettacoli. Questa la ‘ricetta’ del successo della rassegna di teatro diffuso organizzata, ormai per il quarto anno consecutivo, dall’Associazione culturale “Malalingua” a Molfetta. "Altrove. Il teatro è coraggio" è il titolo del cartellone dell’edizione 2016/2017, frutto di un’accurata selezione fra le proposte delle numerose compagnie provenienti da tutta Italia che hanno partecipato ad un bando nazionale indetto dall’associazione. Un cartellone che sarà inaugurato sabato 19 novembre, alle ore 21.00, presso "The Empty space" (piazza Effrem 11, Molfetta), sede scelta per il primo dei sette spettacoli in rassegna. Per ciascuno di essi, il luogo della rappresentazione, sempre all’interno della città di Molfetta, sarà comunicato al pubblico in prossimità delle varie date delle stagione teatrale. Ad aprire la rassegna sarà Teatroscalo di Modugno portando sulla scena molfettese, sabato 19 novembre"Arcangelo" di Michele Bia e Franco Ferrante, con Franco Ferrante, in una serata in cui parte dell'incasso verrà devoluto a favore della “Lega del Filo d’Oro”. La compagnia pugliese induce il pubblico a riflettere su temi legati alla disabilità dell’ipovisione e della cecità e, in generale, all’esperienza del dolore attraverso un una storia che, allo stesso tempo invita ad affrontare con ironia le proprie disavventure. 

L’Associazione culturale Malalingua nasce a Molfetta nel 2011 come costola dell’omonima realtà già attiva da anni a Roma per poi scindersi col tempo da quest’ultima acquisendo una propria identità artistica ed una propria indipendenza nelle attività programmate. Fondata da Marianna de Pinto e Marco Grossi, professionisti del teatro diplomati presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, l’associazione alla sua guida vanta due giovani professionisti desiderosi di porre al servizio della comunità locale le proprie esperienze. Dopo aver calcato palcoscenici di tutta Italia al fianco di grandi maestri quali Luca RonconiGabriele Lavia e Antonio Calenda, hanno costruito la loro realtà nella città pugliese ponendosi come mission la realizzazione di produzioni di spettacoli ed rassegne teatrali e percorsi formativi per attori. Dopo le prime due stagioni, nel 2011 e 2012, intitolate “Storie da me – Autori in scena”, Malalingua organizza dal 2013 “Altrove – rassegna di teatro diffuso” individuando ogni anno un emblematico sottotitolo che ne specifica gli intenti della direzioni artistica.

Per assistere agli spettacoli è possibile acquistare sia gli abbonamenti, avendo diritto ad un posto riservato per l’intera stagione, che biglietti singoli presso la sede dell'Associazione Culturale Malalingua in vico I Catecombe n.16 (Molfetta) dal lunedì al venerdì dalle 16:00 alle 20:00.

Per info, costi e prenotazioni rivolgersi ai seguenti contatti: 3454213629 – 3494037423
080 9722881 (dal lun. al ven. dalle 16:00 alle 20:00); info.malalingua@gmail.com

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • “Su…il sipario”, sei appuntamenti in diretta streaming dal Nuovo Teatro Abeliano

    • dal 1 al 6 marzo 2021
    • in diretta streaming
  • Indovina chi viene a (s)cena dal Teatro Odeion di Giovinazzo

    • 6 marzo 2021
    • Teatro Odeion
  • "Ludus" in scena a domicilio per "Pietanze d'Arte a Domicilio"

    • 5 marzo 2021

I più visti

  • I Modà in concerto al Palaflorio

    • dal 13 al 14 marzo 2021
    • Palaflorio
  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • Visita guidata a Molfetta: la città fatta di miele

    • 6 marzo 2021
    • Centro storico
  • Itinerario 'Bari e il suo sottosuolo'

    • 7 marzo 2021
    • Piazza Cattedrale, 28
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento