“Arte e mestieri, tradizione e innovazione, il percorso della Murgia” nel Castello normanno-svevo di Sannicandro

Dal 18 al 22 dicembre al Castello normanno-svevo di Sannicandro di Bari si terrà una cinque giorni su “Arte e mestieri, tradizione e innovazione, il percorso della Murgia”.

Un evento organizzato dalla Confartigianato di Bari, Sannicandro di Bari, Bitritto e Cassano delle Murge con il patrocinio della Città Metropolitana di Bari, della Presidenza del Consiglio regionale e dei quattro Comuni interessati nel progetto.

ARTE E MESTIERI - TRADIZIONE E INNOVAZIONE” il percorso della Murgia è un viaggio alla scoperta delle identità del territorio attraverso le produzioni tipiche artigianali. Mestieri che si tramandano di generazione in generazione, aperti però alle innovazioni tecnologiche. Un mondo da scoprire che parte dagli otto collegi romani con vasai, falegnami, tintori, fabbri, suonatori di tibia, orefici e argentieri e lavandai e arriva ai nostri giorni dove artigiano è colui che a regola d’arte realizza opere uniche per poesia e passione.
La manifestazione è organizzata da “Confartigianato imprese” dei comuni di Bari, Bitritto, Sannicandro di Bari e Cassano delle Murge ed è patrocinata da Regione Puglia e dalle quattro amministrazioni comunali sopra richiamate.

LA LOCATION Il castello di Sannicandro di Bari
Il Castello normanno-svevo di Sannicandro di Bari è una fortificazione che sorge nella zona medievale tra le caratteristiche case a scalinata esterna. Un tempo circondato da un fossato di epoca sveva, colmato e trasformato in strada solo nel 1836. Eretto con funzioni di difesa dalle invasioni saracene, il castello consta di due distinte parti realizzate in epoca bizantina e sveva. Delle otto torri della fortezza ne sopravvivono oggi sei.
La sua edificazione risale alla prima dominazione normanna dei duchi d'Altavilla.

PROGRAMMA
L’evento è pensato come un percorso all’interno delle arti e dei mestieri.
I visitatori percorrendo le Scuderie del castello potranno assistere alle diverse fasi del lavoro artigiano.
Una fase teorica con lezioni aperte al pubblico, forum, dibattiti e proiezioni di filmati e video formativi.
Saranno cinque i percorsi, per altrettanti settori, che rappresenteranno le esperienze dei maestri artigiani:

Elettrico/elettronico. Sicurezza negli ambienti di lavoro e domestici; messa a norma degli impianti.
Edilizia. Approfondimento dei materiali da utilizzarsi per le costruzioni finalizzati al risparmio
energetico ed il recupero immobili dei centri storici.
Moda.Taglio, cucito e presentazione abiti.
Musica. Un liutaio mostrerà le fasi di lavorazione di strumenti a corda ad arco e a pizzico e illustrerà le applicazione della musicoterapia in medicina.
Libri. Presentazione di libri dedicati alla istruzione teorico pratica dei mestieri artigianali.
Un’attenzione particolare è stata rivolta alle scuole. Agli alunni degli istituti scolastici è riservato l’approfondimenti di tre settori preminenti. Uno tipico della tradizione artigiana (la falegnameria e la scultura), uno artistico (il cinema e il teatro) e uno che risponde alle tematiche della sostenibilità ambiente (riciclo materiali).

Nella sala grande delle Scuderie sarà ospitata una mostra-mercato dove le imprese potranno esporre le loro merci e presentare i loro servizi, accompagnando il visitatore in tutto il percorso del lavoro
artigiano che va dalla materia prima al prodotto finito.

Ad esclusione degli incontri rivolti alle scolaresche che si terranno nelle mattinate del 18, 19 e 20, tutti gli altri appuntamenti avranno luogo dalle 17.30 alle 20.30 ogni giorno dal 18 al 22 dicembre.

Il percorso attraverso le arti e i mestieri si conclude nella corte del castello dove sarà allestita una mostra dello strumentario delle maestranze artigiane con un excursus storico che ne farà comprendere la sua evoluzione.

In piazza Castello saranno allestite le casette natalizie destinate all'esposizione di articoli per esterni e un’area destinata al food con i prodotti tipici della tradizione locale.

Nella giornata conclusiva, domenica 22 dicembre, sul palco allestito in piazza Castello si terrà uno spettacolo con l’esibizione di scuole di danza classica e moderna, musicisti locali, comici, premiazione con attestati di benemerenza delle imprese che si sono distinte, ringraziamenti e attestazioni a tutte le amministrazioni che hanno collaborato alla riuscita della manifestazione.
(In caso di avverse condizioni meteo lo spettacolo si terrà nelle sale interne del castello).

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • “L’emozione in un sorriso: il tuo momento felice”, il concorso per bambini e ragazzi in occasione della Giornata del Naso

    • dal 3 al 10 maggio 2021
  • Contest grafico – 'Manifesto contro le discriminazioni'

    • Gratis
    • dal 15 aprile al 30 giugno 2021
    • CAMA LILA
  • Con la european testing week di primavera per hiv ed epatiti il Cama Lila avvia il mese della solidarietà

    • Gratis
    • dal 14 al 21 maggio 2021
    • CAMA LILA

I più visti

  • Festa di San Nicola 2021: il programma delle celebrazioni, tra accessi contingentati in Basilica e dirette tv

    • fino a domani
    • dal 5 al 9 maggio 2021
  • Itinerario 'Bari e il mare'

    • solo domani
    • 9 maggio 2021
    • Lungomare
  • Visita guidata 'Bari parigina'

    • solo oggi
    • 8 maggio 2021
    • Quartiere Murattiano
  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento