Bari Hi-End, la mostra di alta fedeltà e cinema in casa compie 25 anni

Il 5 e il 6 novembre al The Nicolaus Hotel Bari andrà in scena la 25ª edizione di Bari Hi End, la più antica manifestazione dedicata al mondo dell'Alta Fedeltà. Come ogni anno, Bari Hi-End offrirà ai visitatori la possibilità di approcciarsi ai migliori sistemi di ascolto dei marchi hi-end più qualificati e di approfondire le conoscenze legate all'audio attraverso la partecipazione ai seminari.

Si partirà sabato 5 novembre, apertura della mostra alle 10,00 con ingresso gratuito. Dalle 11,00 alle 12,30 si potrà prendere parte a tre workshop organizzati dal Politecnico di Bari previa prenotazione all'indirizzo acustica@poliba.it: "Il controllo delle basse frequenze in ambienti di ascolto confinati"; "Low Fidelity & Hi-End" e "Amplificatori di classe D: pro/contro e simulazione dei sistemi". A seguire, alle 12,00 il fondatore della casa discografica Fonè, Giulio Cesare Ricci illustrerà la prima delle quattro demo di ascolto con degustazioni organizzate nella sala MPI.

Non mancherà l'approfondimento sulle vibrazioni, un percorso nato nel 2013 con la scuola di shiatsu Panta Rei di Bari e approfondito nelle successive edizioni. Sabato ore 17,00 appuntamento con Vito Ancona, fondatore della scuola, per il seminario "Timpano, martello, incudine, staffa: l'orecchio, l'artigiano dell'ascolto" e "la musica che cura" per la domenica, sempre allo stesso orario.

A conclusione del primo giorno di Bari Hi End, dopo il successo di pubblico delle scorse edizioni e degli ospiti come Erika Mou, Eugenio Finardi e Mirko Signorile, in collaborazione con la rassegna Jazz Pugliese a cura dell'associazione Nel Gioco del Jazz, andrà in scena il concerto "Soupstar" di Gianluca Petrella e Giovanni Guidi (per informazioni sui biglietti info@nelgiocodeljazz.it tel 338 9031130).

Una particolare attenzione è rivolta anche quest'anno alle vibrazioni del cibo, con la presenza di aziende produttrici d'eccellenza nel settore dell'agro alimentare scelte e selezionate da Leonardo Procino". A confermare il percorso d'eccellenza, infatti, domenica 6 novembre alle 10,30 l'Associazione dei Frantoiani di Puglia curerà il seminario "Alla scoperta dei profumi dell'olio extravergine di oliva pugliese" (seminario su prenotazione a info@leonardoprocino.com). Chiude la rassegna, una piccola premiazione ai visitatori più assidui degli ultimi 25 anni e l'evento gratuito nella sala eventi del The Nicolaus Hotel Bari, della Big Band del Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari.

L'impegno profuso nei 25 anni ha prodotto un successo di pubblico importante, si contano infatti oltre 56000 visitatori delle passate edizioni a conferma di un appuntamento imperdibile nel calendario delle rassegne in Italia di Hi-Fi per gli operatori del settore, per gli audiofili e per tutti il pubblico interessato ad ascoltare nelle migliori condizioni le apparecchiature più sofisticate oggi in commercio dell'audio/video. L'obiettivo è quello di realizzare un percorso ed un contenitore coinvolgente che, a partire dall'Alta Fedeltà, emozioni e faccia vibrare chi ci segue da sempre.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • I Modà in concerto al Palaflorio

    • dal 13 al 14 marzo 2021
    • Palaflorio
  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • Visita guidata a Molfetta: la città fatta di miele

    • 6 marzo 2021
    • Centro storico
  • Itinerario 'Bari e il suo sottosuolo'

    • 7 marzo 2021
    • Piazza Cattedrale, 28
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento