Tele all'asta per finanziare l'acquisto di libri per bimbi e ragazzi: l'iniziativa di 'Bari Social Book'

I volumi saranno destinati agli Spazi sociali per Leggere allestiti in città dalla rete promossa dall'assessorato al Welfare. Per aderire c'è tempo fino al 15 dicembre

Una delle opere all'asta

Tele colorate messe all'asta per raccogliere fondi da destinare all'acquisto di libri di letteratura per l’infanzia e l’adolescenza che narrano storie di viaggi e accoglienza e che saranno destinati agli Spazi sociali per Leggere allestiti in città dalla rete.

E' #Astalaletturasiempre, l'asta sociale lanciata da 'Bari Social Book', che si concluderà il prossimo 15 dicembre. Sulla pagina fb Barisocialbook, è possibile trovare le tele realizzate dalle illustratrici Daniela Giarratana e Laura Martinuzzi e dall’illustratore Giuseppe D’Asta dell’associazione culturale La Puglia Racconta. L’iniziativa è organizzata e gestita direttamente sulla pagina fb di Barisocialbook, su cui vengono raccolte le offerte dei cittadini/e scrivendo l’offerta e il nome della tela. Sulla pagina fb sono già stati pubblicati i video di presentazione dei singoli lavori. La base d’asta per ogni tela è di 200 euro: i volumi acquistati con il ricavato saranno destinati agli Spazi sociali per Leggere allestiti in città dalla rete.

Fino a venerdì 7 dicembre le tele saranno esposte presso la Biblioteca Ragazzi[e], nel parco 2 Giugno, e dall’8 al 15 dicembre nelle vetrine della libreria Laterza, dove accanto a ciascuna opera, una pila di libri crescerà man mano che le offerte dell’asta procedono.

Prima di Natale si terrà l’evento conclusivo nel corso del quale saranno consegnate le tele agli aggiudicatari e, contestualmente, i libri ai responsabili degli Spazi sociali per Leggere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La rete di Bari Social Book - commenta Francesca Bottalico - è ormai una realtà consolidata che riesce a generare nuovi percorsi e iniziative per diffondere l’amore per i libri e consentire a tutti e tutte di accedere alla lettura, anche in luoghi informali e insoliti. È il caso di Astalaletturasiempre il cui ricavato servirà ad ampliare la raccolta di testi disponibili per chiunque presso gli spazi sociali per leggere. Il lavoro di tutti i soggetti impegnati in questa rete nasce dall’idea che cultura e sociale debbano procedere di pari passo per offrire nuova occasioni di crescita individuale collettiva. Siamo particolarmente soddisfatti perché abbiamo appena ricevuto un nuovo riconoscimento dal Cepell - Centro  per il Libro e la Lettura del MiBACT nell’ambito del bando Città che legge 2018, che ci vede secondi in Italia, dopo Piacenza e prima di Milano e Bologna, proprio per le attività del progetto”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Uccide fidanzato della ex, accoltella la ragazza e il padre della vittima. arrestato 26enne a Bitetto

  • Pestato brutalmente per strada, morto dopo due giorni di agonia in ospedale. arrestato pregiudicato al San Paolo

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento