Befana della solidarietà – V edizione

Durante le prime quattro edizioni la 70ZERO26 ha raccolto, grazie alla generosità dei modugnesi, più di 30 quintali di prodotti da donare alle famiglie bisognose del territorio.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Dopo il successo delle prime quattro edizioni, l'Associazione Culturale 70ZERO26 ripropone per il quinto anno consecutivo l’iniziativa benefica e senza scopo di lucro "La Befana della solidarietà". Durante le prime quattro edizioni, la 70ZERO26 ha raccolto, grazie alla generosità dei modugnesi, più di 30 quintali di prodotti da donare alle famiglie bisognose di Modugno. Vista la preoccupante crescita del numero di cittadini che necessitano di un aiuto, i volontari della 70zero26 hanno deciso di riproporre l’iniziativa anche per il 2018. L'iniziativa si terrà presso il supermercato EUROSPIN di Modugno in data 13 gennaio dalle ore 9:00 alle ore 18:00 e sarà tesa alla raccolta di generi alimentari a lunga conservazione (pasta, riso, sale, olio, pelati, latte UHT, tonno e carne in scatola, zucchero, farina, caffè, mais, conserve, legumi, omogeneizzati e prodotti per l’infanzia, prodotti per la colazione, succhi di frutta, etc.). Anche quest’anno la 70ZERO26 ha individuato nelle strutture parrocchiali - che da anni sostengono le famiglie in difficoltà, i disoccupati, gli extracomunitari e le persone indigenti del territorio modugnese – il destinatario ultimo dei prodotti raccolti. A partire da questa edizione abbiamo previsto un meccanismo a rotazione: ogni anno sarà individuata, a turno, una parrocchia diversa a cui devolvere l’intera raccolta. Per l'edizione 2018 il destinatario sarà la CARITAS PARROCCHIALE della Chiesa Maria Santissima Annunziata (Chiesa Matrice), a cui i prodotti raccolti saranno consegnati nella serata stessa del 13 gennaio. Durante la raccolta non verranno accettate offerte in denaro, prodotti in scadenza o aperti, vestiti e giocattoli.

Torna su
BariToday è in caricamento