Bibart - “Arte come metafora della scienza”

Il 24 gennaio alle ore 18:00 nella Biblioteca della Fondazione Giuseppe Tatarella, la Dott.ssa Annalisa Tatarella introdurrà il M° Miguel Gomez, Direttore artistico di Bibart- Biennale, ed il Prof. Francesco Bellino sul rapporto metaforico tra arte e scienza così come il tema di Bibart - Biennale suggerisce: « Visione e intuizione, la ragione dell’Arte ». L’aspirazione alla conoscenza è una necessità della intellighenzia che non può essere perseguita solo attraverso le vie della scienza ma anche seguendo quelle dell’arte poiché entrambi hanno la creatività alla base della loro ragion d’essere. Leonardo da Vinci ne è esempio paradigmatico.
L’uomo può descrivere con le parole ciò che i sensi percepiscono, può esprimere i propri pensieri e dare voce alla Ragione della Scienza, ma con le immagini può descrivere senza parole anche l’irrazionale in una sorta di ricerca e verifica sperimentale del reale demolendo le frontiere tra tecnologia e lettura critica del mondo, della storia, della filosofia. Una sperimentazione di cui sanno appropriarsi gli artisti, come è sempre stato, soprattutto nelle avanguardie storiche, che fondono i linguaggi più tradizionali, come la pittura, ai tecnologicamente più avanzati, come la videoart dalla straordinaria potenza trasformistica.
Ci chiederemo, l’arte come metafora della scienza è espressione del legame embrionale della Ragione con la Creazione? Dualismo o genesi? Scienza e Conoscenza?
Teoreticamente, la proposta filosofica di Francesco Bellino è articolata intorno all’ontologia relazionale, alla ragionevolezza, alla pratica filosofica ed anche per questo è professore ordinario di Filosofia morale, Etica della comunicazione e Bioetica, Direttore del Master in “Counseling etico e pratica filosofica”, segnalato nel 2009 dalla rivista Campus tra i 25 best master to attend, presso il Dipartimento di scienze mediche di base, neuroscienze ed organi di senso dell’Università degli studi “Aldo Moro” di Bari.
E’ Presidente nazionale della Sibce (Società italiana di bioetica e comitati etici); docente di Bioetica al Corso di laurea in Medicina e Chirurgia dell’Università di Bari.
Nel 1987 ha promosso il primo corso universitario di Bioetica in Italia e ha fondato e diretto il Dipartimento di Bioetica.
Insignito del Premio Nazionale “Carciofo d’oro” (2009) per meriti scientifici, gli è stato conferito il diploma di “Counselor relazionale”(2011) ad honorem per meriti specialistici dalla Scuola Italiana di Counseling. E’ Visiting Professor presso l’Università Complutense di Madrid e l’Università di Torun.
Studioso del pensiero di Wittgenstein, Popper, Gadamer, Mounier, della filosofia e dell’etica applicata (Bioetica, Etica della comunicazioine). E’ dottore anche in sociologia, titolo conseguito presso la Luiss di Roma.
Fondatore con Raffaele Nigro, Daniele Giancane, Rino Bizzarro del gruppo “Interventi culturali”, allievo di Tommaso Fiore, ha pubblicato alcune raccolte poetiche (Lembi di sodaglia, Tempo smemorato, Display d’amore).
Scrive sui quotidiani “Avvenire” e “La gazzetta del mezzogiorno”.
E’ autore di oltre 100 pubblicazioni. Alcuni suoi lavori sono stati tradotti anche all’estero.


PER INFO
- Direzione artistica, M° Miguel Gomez : E.mail direzione@bibartbiennale.com / Tel : +39 345 511 9994
- Ufficio Stampa, Cinzia del Corral : Email federicoiieventi.cinziadc@gmail.com / Tel : +39 333 290 86 57
- https://www.bibartbiennale.com

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • “Colibrì - la rete delle biblioteche di Bari”, lo spazio dedicato agli adolescenti della città nella Biblioteca dei Ragazzi[e]

    • Gratis
    • dal 16 ottobre al 28 novembre 2020
    • “Colibrì - la rete delle biblioteche di Bari”
  • Giustizia e diritti umani: webinar informativo gratuito

    • Gratis
    • 27 novembre 2020
    • ONLINE

I più visti

  • ''Lezioni di Storia, Le opere dell’uomo'', al Petruzzelli di Bari tornano gli appuntamenti con la cultura e i viaggi a ritroso nella storia

    • dal 18 ottobre al 13 dicembre 2020
    • Teatro Petruzzelli
  • Mostra virtuale 'Hommage à Sburracchioni'

    • Gratis
    • dal 25 aprile al 31 dicembre 2020
  • Brunori Sas in concerto al Palaflorio di Bari

    • 5 dicembre 2020
    • Palaflorio
  • VIII edizione ''Alla scoperta di Noja''

    • Gratis
    • dal 5 ottobre al 29 novembre 2020
    • Lama Giotta
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BariToday è in caricamento