A Spazio13 la presentazione del progetto BiG Factory,residenze artistiche, call nazionali e laboratori di produzione audiovideo performative

Realizzare un luogo permanente e un quartier generale delle arti performative e audiovisive nel rione Libertà di Bari. Con l'intento di farne un presidio artistico e culturale sui temi che fluttuano intorno al concetto di identità e di genere. Giovedì 24 settembrealle 19, a Spazio13 (via de Cristoforis 8), la cooperativa sociale Al.i.c.e. e il Bari International Gender Film Festival, grazie al bando Urbis del Comune di Bari, presenteranno il progetto BiG Factory, che proporrà nei mesi a seguire residenze artistiche, call nazionali e laboratori di produzione audiovideo performative. L’obiettivo è farlo in un quartiere di Bari come il Libertà, per lavorare su un luogo di «frontiera» in cui il concetto di periferia divenga il valore fondante di una nuova geografia artistica cittadina. L’invito è rivolto alla cittadinanza, ai media e a tutte le realtà artistiche interessate.

Il progetto BiG Factory, risultato fra i vincitori del bando Urbis (lanciato per la creazione di servizi di prossimità presso le aree urbane a forte rischio di marginalità), sarà pensato come un processo lungo e creativo, finalizzato ad avviare un confronto virtuoso con il quartiere Libertà. Con la partecipazione attiva di diverse realtà associative, fra cui «LAN - Architetture Naturali», «Collettivo Accademia del Cinema Ragazzi di Enziteto», «On Docks», «Arci territoriale - Gruppo migranti», «Arcigay Bari».

Nel mese di ottobre si inizierà subito con un laboratorio di produzione audiovisiva, condotto dal filmmaker Marco Gernone - autore tra gli altri di «Oro Blu - Conversazioni dal mare» - rivolto a dodici ragazze e ragazzi under 25 italiani e stranieri, che saranno selezionati nelle prossime settimane. Si tratterà di un lavoro ad hoc e «site specific» sul quartiere di Libertà e i suoi spazi, coinvolgendo direttamente le architetture e l’umanità di uno dei rioni più popolosi e vitali di Bari.

In totale saranno quattro, inoltre, sia le residenze artistiche, che le call nazionali e internazionali di performer e danzatori, previste nel corso del prossimo biennio. Prima fra tutte, a dicembre, quella del collettivo «AtelierSì» di Bologna.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • “Colibrì - la rete delle biblioteche di Bari”, lo spazio dedicato agli adolescenti della città nella Biblioteca dei Ragazzi[e]

    • Gratis
    • dal 16 ottobre al 28 novembre 2020
    • “Colibrì - la rete delle biblioteche di Bari”
  • “I linguaggi della realtà”, nel Teatro Piccinni l'incontro 'La città dei vivi' con Nicola Lagioia e Vasco Brondi

    • 30 ottobre 2020
    • Teatro Piccinni
  • A Terlizzi “La Bellezza della Nuova Musica” di Emanuele Arciuli

    • Gratis
    • 29 ottobre 2020
    • MAT laboratorio urbano

I più visti

  • World Press Photo 2020, nel Teatro Margherita di Bari la 63esima edizione del concorso di fotogiornalismo più prestigioso al mondo

    • dal 1 ottobre al 1 novembre 2020
    • Teatro Margherita
  • Tommaso Paradiso in concerto a Bari con il suo 'Sulle nuvole tour' - Data spostata

    • 30 ottobre 2020
    • Palaflorio
  • ''Lezioni di Storia, Le opere dell’uomo'', al Petruzzelli di Bari tornano gli appuntamenti con la cultura e i viaggi a ritroso nella storia

    • dal 18 ottobre al 13 dicembre 2020
    • Teatro Petruzzelli
  • Mostra virtuale 'Hommage à Sburracchioni'

    • Gratis
    • dal 25 aprile al 31 dicembre 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    BariToday è in caricamento