Bitonto si tinge di blues: arriva la quinta edizione del "Bitonto Blues Festival"

  • Dove
    Piazza Cattedrale
    Indirizzo non disponibile
    Bitonto
  • Quando
    Dal 01/09/2017 al 03/09/2017
    20.30
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

“Enjoy real blues!”. Bitonto si prepara ad ospitare nel weekend dall’1 al 3 settembre 2017 il Bitonto Blues Festival - Festival Internazionale di Musica, Cultura e Marketing Territoriale, giunto alla quinta edizione.

Il felice sodalizio dell’Associazione Blu & Soci, che si avvale della direzione artistica di Beppe Granieri, spegnerà le cinque candeline con un cartellone che riunisce il meglio della scena italiana agli artisti più quotati a livello internazionale. Guest star della kermesse 2017 Carlos Johnson, gigante della chitarra blues statunitense richiesto dai più grandi musicisti come Koko Taylor, Otis Rush e Buddy MIles, icona del blues proveniente direttamente da Chicago (Illinois), patria dei più grandi artisti di musica nera di sempre. Un artista a cui la stampa internazionale di settore ha dedicato numerosi elogi: “La sua potente e incredibile voce, la presenza carismatica sul palco e la sua chitarra esplosiva fanno sì che Johnson sia tra i più grandi performers blues contemporanei”. Il concerto di Johnson, che si terrà sabato 2 settembre, sarà una esclusiva italiana.

Il festival partirà giovedì 1° settembre, con i The Green River, un progetto musicale italiano che coniuga rock e blues, che in vent’anni di carriera è arrivato a calcare i palchi del Blues In Town, dell’Avezzano Blues Festival, nonché del South Italy Blues Connection. Seguiranno i Three Steps, reduci dalla pubblicazione dell’ultimo album “Our Roots”, autoprodotto e interamente originale, con ospiti quali Antonello Salis, Sarah Jane Olog, Donato Corbo, Max Manganelli ed Emiliano Pari. Chiuderà la serata inaugurale il trio guidato da Francesco Piu, talentuoso chitarrista che in carriera ha condiviso palchi con John Mayall, Johnny Winter, Jimmie Vaughan, Robert Cray, Joe Bonamassa, Larry Carlton, Robben Ford, Albert Lee ed Eric Sardinas, dalla miscela esplosiva di blues, funky e soul in chiave acustica.

La seconda serata (2 settembre) sarà aperta dai Mafia Trunk, con un repertorio che affianca brani originali a rivisitazioni inedite di standard e vecchi classici e ad un sound caldo ed avvolgente, e dallaArdy Blues Band, che ha recentemente presentato l’album "Blues Locomotive”. A chiudere il grande show di Carlos Johnson, che sarà accompagnato dal Luca Giordano Trio.

A chiudere la kermesse, domenica 3 settembre, saranno il nuovissimo progetto pugliese BJ & Bluesy Guys, Adriano Degli Esposti, chitarrista, cantante e compositore riminese che proporrà uno show dedicato al blues elettrico, e i The Red Wagons che approdano al Bitonto Blues Festival dopo vent’anni trascorsi sui palchi dei prestigiosi Summer Jamboree Festival, Ruffano Trend & Blues, Fano Jazz, Breda Jazz Festival, Roma Blues Festival, Riano Blues e la partecipazione come home band alla trasmissione radiofonica di Rai Uno “Demo”.

Tutti i concerti si terranno, come da tradizione, nella magnifica cornice di Piazza Cattedrale di Bitonto, a partire dalle ore 20:30, quando sarà aperto l’accesso all’area concerti (si consiglia di arrivare in anticipo per garantire un afflusso celere, in accordo con le nuove normative sulla sicurezza). Sarà possibile seguire i live show anche in diretta streaming su BitontoTV (www.bitontotv.it) o sui canali social del Festival.

Prima dell’inizio dei set, ogni serata, è prevista una lettura di poesie dedicate alla musica a cura dei giovani autori della SECOP Edizioni, “30 minuti di Parole in Blues”, che saranno anche disegnate in diretta durante la lettura dei fumettisti della stessa casa editrice.

Padrino della rassegna, quest’anno, sarà Luca Giordano, per la terza volta consecutiva tra i grandi ospiti del BBF. Tutta la quinta edizione sarà dedicata al celebre bluesman Rudy Rotta, scomparso recentemente, legato al Bitonto Blues Festival da un profondo legame, nato nel 2015, quando l’artista si è esibito in Piazza Cattedrale per un concerto rimasto negli annali della manifestazione.

Il Bitonto Blues Festival è una rassegna cofinanziata dal Comune di Bitonto, con il patrocinio di Regione Puglia, Città Metropolitana di Bari, Parco Nazionale dell’Alta Murgia, Camera di Commercio di Bari, Parco delle Arti Bitonto. Mediapartners dell’iniziativa: BitontoTV, che offrirà il servizio di diretta streaming, Comma 3, Da Bitonto, Primo Piano, BitontoLive.it, BitontoViva, Radio One, Radio 00. Blues Made in Italy, South Italy Blues Connection, Power Sound e Gruppo Intini partners tecnici della rassegna. Il BBF gode della sponsorship di MSC Crociere, Asv - Azienda Servizi Vari, Maison Duerrebi Spa, Ristorante “Il Patriarca”, Corvo Torvo, Mercurio Center, Ellegidue, Sifo Michele, Maffei Marmi, Gruppo Intini. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Mannarino in concerto al PalaFlorio di Bari

    • 27 aprile 2021
    • Palaflorio
  • XX Stagione dell’EurOrchestra da Camera di Bari: tutti i concerti in streaming

    • dal 4 marzo al 10 giugno 2021
    • https://www.lagazzettameridionaletv.com sulla pagina Facebook dell’EurOrchestra e sul gruppo Facebook Eurorchestra da Camera di Bari
  • Raphael Gualazzi in "Ho un piano - Tour" al Teatro Petruzzelli

    • 26 aprile 2021
    • Teatro Petruzzelli

I più visti

  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • Mannarino in concerto al PalaFlorio di Bari

    • 27 aprile 2021
    • Palaflorio
  • XX Stagione dell’EurOrchestra da Camera di Bari: tutti i concerti in streaming

    • dal 4 marzo al 10 giugno 2021
    • https://www.lagazzettameridionaletv.com sulla pagina Facebook dell’EurOrchestra e sul gruppo Facebook Eurorchestra da Camera di Bari
  • Mostra personale di Renato Guttuso

    • Gratis
    • dal 7 aprile al 2 maggio 2021
    • CONTEMPORANEA GALLERIA D'ARTE
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento