Boian Videnoff dirige “Histoire du soldat” a Putignano per il Carl Orff Music Festival

Per l’occasione, i due direttori artistici del festival, l’americano Michael Flaksman e l’italiano Vito Amatulli, hanno messo a disposizione della bacchetta del Maestro Boian Videnoff un cast internazionale con artisti provenienti da quattro nazioni diverse (Russia, Italia, Polonia, Bulgaria) che vedrà impegnate, accanto a musicisti noti nel panorama classico mondiale, alcune eccellenze musicali pugliesi.

La scelta dei solisti (docenti di Accademie e Conservatori, e primi strumenti di orchestre prestigiose quali: Orchestra della Svizzera Italiana di Lugano e il Teatro Mariinsky) mira alla ricerca di qualità timbrico espressive caratterizzanti e fresche per rendere attuale un’opera composta nel 1918 da Stravinskij su libretto di Charles-Ferdinand Ramuz.

Immaginato inizialmente come spettacolo per marionette, “Histoire du soldat” richiede non solo una grande versatilità ai musicisti dell’ensemble cameristico per cui fu composto, ma prevede parti impegnative anche per i tre attori e per la danzatrice.

Bulgaro di nascita, italiano per formazione e tedesco di adozione, Boian Videnoff, non ancora quarantenne può già vantare un curriculum artistico di assoluto prestigio.

Tra le orchestre da lui dirette segnaliamo: la Deutsche Radio Philharmonie, l’Orchestra della Svizzera Italiana in Lugano, la Kremerata Baltica, la Frankfurt Opera Orchestra, la Biel-Solothurn Symphony Orchestra, l'Orchestra Sinfonica della Radio Slovacca, l'Orchestra Sinfonica Slovacca, l’Orchestre de Chambre du Luxembourg, la Basilea Sinfonietta, la George Enescu Philharmonic Bucharest, l’Orchestre de Limoges et du Limousin e l’Orchestra Sinfonica di Bari. 

Ha lavorato con solisti come Johannes Moser, Julian Steckel, Sergei Nakariakov e Igor Levit tra gli altri. Ha diretto concerti in teatri prestigiosi come il Gasteig di Monaco, l'Auditorio Nacional di Madrid, l'Alte Oper Frankfurt, il City Casino Basel e la Liederhalle Stuttgart.

Nel 2009 ha ideato e fondato la Mannheimer Philharmoniker 

Per la sua prima produzione originale, il Carl Orff Music Festival sceglie di rendere omaggio al genio musicale di Igor Stravinskij.

Giovedì 31 agosto, nella Sala Margherita, in Via Cappuccini, 28 Putignano (BA), alle ore 20.30, prima assoluta per

“Histoire du soldat”

Storia da leggere, recitare e danzare in 2 parti

di Igor Stravinskij

Direzione e regia: M° Boi an Vid enoff

Clarinetto: Vito Liuzzi;

Fagotto: Egor Galishev;

Tromba: Nikolai Stranatkovskii;

Trombone: Mikail Vinnitskiiy;

Percussioni: Georgy Tsenov;

Violino: Robert Kowalsky;

Contrabbasso: Giovanni Rinaldi.

Il Soldato: Tony Marzolla;

Il Diavolo: Loris Leoci;

Voce recitante: Dino Parrotta;

Danzatrice: Rossella Bianco.

Ingresso 15 euro. Info: 334 9377483.

Il “Carl Orff Music Festival” prosegue sabato 2 settembre con due appuntamenti: la mattina, alle ore 10.00 presso la sala convegni della MASMEC S.p.A, a Modugno - Via dei Gigli, 2 1, il M° Boian Videnoff parteciperà al dibattito "Sinfonia d'Impresa" Alla ricerca dell’eccellenza organizzativa: un direttore d’orchestra dialoga con gli imprenditori; la sera, alle ore 20.30 presso la Chiesa di San Domenico a Putignano, omaggio ad Astor Piazzolla con Robert Kowalski, Jelena Ocic e Olga Zado.

Il “Carl Orff Music Festival”, il festival della grande musica internazionale da camera, giunto quest’anno alla sua undicesima edizione, è organizzato dall'Associazione Artistico Musicale Carl Orff, con il patrocinio dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Putignano e il sostegno del Club Imprese per la Cultura Confindustria Bari-BAT.

Il "Carl Orff Music Festival", in programma a Putignano (BA) dal 26 agosto al 2 settembre, è ormai unanimemente ritenuto uno dei più qualificati festival di musica classica da camera d’Italia; organizzato dall'Associazione Artistico Musicale Carl Orff, con il sostegno dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Putignano e con il patrocinio del Club Imprese per la Cultura Confindustria Bari-BAT, si avvale della doppia direzione artistica dell’americano Michael Flaksman e dell’italiano Vito Amatulli.

Il cast della XI edizione comprende anche quest’anno alcune firme prestigiose del panorama cameristico internazionale, come i violinisti Robert Kowalski e Friedeman Eichhorn, la violoncellista Jelena Ocic, la pianista Olga Zado, il direttore d’orchestra Boian Videnoff, il trombettista Nikolai Stranatkovskii, il trombonista Mikhail Vinnitskiy, il bandoneonista Daniele Di Bonaventura, la violista Alexia Eichhorn, il fagottista Egor Galishev e il percussionista Georgy Tsenov. Nel corso del festival anche dibattiti, incontri e un premio per i giovani talenti musicali pugliesi.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • XX Stagione dell’EurOrchestra da Camera di Bari: tutti i concerti in streaming

    • dal 4 marzo al 10 giugno 2021
    • https://www.lagazzettameridionaletv.com sulla pagina Facebook dell’EurOrchestra e sul gruppo Facebook Eurorchestra da Camera di Bari
  • Tchaikovsky e Brahms a palazzo Pesce

    • Gratis
    • 16 maggio 2021
    • Palazzo Pesce
  • Appuntamento con la seconda stagione di concerti in streaming a Palazzo Pesce

    • dal 25 aprile al 16 maggio 2021
    • online

I più visti

  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • Visita guidata "μόνη πόλις – Monopoli la città greca"

    • 16 maggio 2021
    • Centro storico
  • Giornate FAi di Primavera: ecco le aperture straordnarie in Puglia

    • dal 15 al 16 maggio 2021
  • XX Stagione dell’EurOrchestra da Camera di Bari: tutti i concerti in streaming

    • dal 4 marzo al 10 giugno 2021
    • https://www.lagazzettameridionaletv.com sulla pagina Facebook dell’EurOrchestra e sul gruppo Facebook Eurorchestra da Camera di Bari
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento