Presentazione del libro "La flanerie. Del camminare come metodo" di Letizia Carrera all'Urban Center di Bari

Camminare nella città è scoperta, riflessione, ma anche atto d'amore verso la città stessa. All'Urban Center  dedichiamo la giornata di martedì 18 settembre alla pratica del camminare, come strumento in possesso di ogni cittadino per reclamare con forza il proprio diritto alla città.
Alle ore 17,00 sarà presentato il bando/concorso “Sguardi nuovi sulla città: Camminare, scoprire, amare Bari”. promosso dal Comune di Bari e rivolto agli istituti scolastici della città 
A seguire presentazione del libro della prof.ssa Letizia Carrera, delegata del sindaco per l'Urbana Center, "La Flanerie. Del camminare come metodo", Progedit edizioni

Il libro
Nella prima metà dell’Ottocento nasce la figura del flâneur, che attraversa la città con passo lento e, soprattutto, con occhi nuovi. Egli è un osservatore attento del grande mutamento che la modernizzazione ha determinato. Le grandi città europee, da Parigi a Londra e Berlino, diventate metropoli assolutamente nuove per forme fisiche e vita quotidiana, richiedono metodi anch’essi nuovi per capirle e rappresentarle.
La flânerie, il camminare curioso e riflessivo, nasce e si evolve con questo compito. Dai tratti quasi impressionistici dei poemetti in prosa di Charles Baudelaire si trasformerà, con Georg Simmel, Siegfried Kracauer, e poi soprattutto con Walter Benjamin, Guy Debord, Michel De Certeau e Henry Lefebvre, in un metodo sistematico di osservazione e di analisi della città e, attraverso questa, della modernità stessa che nelle nuove metropoli prende forma.
Il volume, offrendo esempi di ricerca empirica condotta con la flânerie, illustra la ricchezza e i risultati di questo metodo e, soprattutto, mostra come esso possa divenire lo strumento di ogni cittadino per reclamare con forza il proprio diritto alla città.

Letizia Carrera insegna Sociologia generale e Sociologia urbana nell’Università degli studi di Bari Aldo Moro. Si occupa di temi attinenti alla partecipazione politica, al lavoro e, in una prospettiva interdisciplinare, della città contemporanea e dei mutamenti che modificano le condizioni dell’esperienza quotidiana dei soggetti. Tra le pubblicazioni più recenti si ricordano i volumi Fare o non fare politica. Soggetti modi luoghi (Milano 2010), Vedere la città. Gli sguardi del camminare (Milano 2015) e i saggi Scelte scolastiche e progetti di vita. Le differenze di genere (Bari 2013), Camminare nella città tra velocità e flânerie (Milano 2015), Marcher dans les rues de Strasbourg. Le piéton réflexif et l’archéologie urbaine (Parigi 2017). Per Progedit ricordiamo Donne e lavoro attraverso la crisi (Bari 2014).
E' delegata del sindaco per l'Urban Center  

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • “Colibrì - la rete delle biblioteche di Bari”, lo spazio dedicato agli adolescenti della città nella Biblioteca dei Ragazzi[e]

    • Gratis
    • dal 16 ottobre al 28 novembre 2020
    • “Colibrì - la rete delle biblioteche di Bari”
  • Ultimo appuntamento del Festival del libro sociale e di comunità promosso dal Welfare con la scrittrice Nadia Terranova

    • solo oggi
    • 28 novembre 2020
    • online

I più visti

  • ''Lezioni di Storia, Le opere dell’uomo'', al Petruzzelli di Bari tornano gli appuntamenti con la cultura e i viaggi a ritroso nella storia

    • dal 18 ottobre al 13 dicembre 2020
    • Teatro Petruzzelli
  • Mostra virtuale 'Hommage à Sburracchioni'

    • Gratis
    • dal 25 aprile al 31 dicembre 2020
  • Brunori Sas in concerto al Palaflorio di Bari

    • 5 dicembre 2020
    • Palaflorio
  • VIII edizione ''Alla scoperta di Noja''

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 5 ottobre al 29 novembre 2020
    • Lama Giotta
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BariToday è in caricamento