Cecilia Strada e Leonardo Palmisano dialogano sulla legalità alla I^ edizione del Festival “Una nuova storia”

  • Dove
    varie
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 25/05/2018 al 25/05/2018
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

L’ultima giornata del Festival “Una nuova storia”, organizzato dal Centro “Antonino Caponnetto” e gestito dalla cooperativa sociale “Il Nuovo Fantarca”, riserva sorprese e presentazioni indimenticabili. Dopo due giorni di confronti, la conclusione della manifestazione è affidata a chi il dolore, la violenza, l’illegalità, li ha visti molto da vicino.

L’ultima giornata 25 maggio, avrà inizio alle 9.30 nell’Istituto Comprensivo “Zingarelli”, dove la narratrice ed esperta di laboratori per bambini, Roberta Balestrucci parlerà di “IMON - La madre terra” (ed. Radici Future) una graphic novel che racconta di guerra, di viaggi, di caporalato. La stessa Balestrucci, tornerà a parlarne alle 17, sarà al Centro Servizi Integrati per le Famiglie del Comune di Bari “Carrassi, San Pasquale, Mungivacca”.

Alle 10 nel Liceo classico “Socrate”, con Gianni Solino da anni impegnato in attività di contrasto alle mafir, con un ruolo attivo nell’associazionismo anticamorra con Libera, Comitato don Peppe Diana e Scuola di Pace don Peppe Diana. Solino, anche autore dei libri “Ragazzi della terra di nessuno” e “La buona terra”, presenterà in anteprima “Il cratere – che fine fanno i ragazzi di camorra” (ed. La Meridiana). All’incontro interverranno Mario Dabbicco, referente di Libera Puglia e Domenico Mortellaro, criminologo e scrittore.

Alle 18.30, nella Parrocchia di San Marcello, l’appuntamento con la sociologa Cecilia Strada ex presidente dell’ONG Emergency, che presenterà “La guerra tra noi” (edito da Rizzoli). L’autrice si misura con molti degli interrogativi che nascono dalle emergenze politiche e umanitarie della nostra epoca, e cerca una risposta nelle storie che lei stessa ha vissuto in prima persona accanto a uomini e donne in fuga dalla guerra e dalla miseria.

Dialogherà con lei, lo scrittore Leonardo Palmisano. Insieme assisteranno, alle 20, al reading di Leonardo Palmisano su “Mafia Caporale” (ed. Fandango), il romanzo-inchiesta che analizza il business criminale nascosto dietro lo sfruttamento nel mondo del lavoro.

Parallelamente agli incontri, saranno realizzati quattro workshop: due nella scuola “Zingarelli”, alle 8 e alle 10, da titolo “Musiche contro le mafie” e tenuto da Francesco Mongelli; due invece nel Liceo Artistico “De Nittis” e nell’Istituto “Romanazzi” rispettivamente alle 8 e alle 11, sul tema delle “Pratiche di nonviolenza” con la responsabile del Centro Territoriale Pugliese del Movimento Nonviolento Gabriella Falcicchio.

Gli studenti coinvolti nel Festival sono circa 800, provenienti tutti dagli istituti scolastici del Municipio 2.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • LegalItria, incontro sulla giustizia riparativa e il ricordo di Peppino Impastato

    • dal 7 al 9 maggio 2021
    • online
  • 'Oltre l'immagine', percorso di conoscenza, dialogo e scambio culturale tra differenti etnie

    • 21 maggio 2021
    • Pluriuso

I più visti

  • Festa di San Nicola 2021: il programma delle celebrazioni, tra accessi contingentati in Basilica e dirette tv

    • fino a domani
    • dal 5 al 9 maggio 2021
  • Itinerario 'Bari e il mare'

    • solo domani
    • 9 maggio 2021
    • Lungomare
  • Visita guidata 'Bari parigina'

    • solo oggi
    • 8 maggio 2021
    • Quartiere Murattiano
  • Dal pop al contemporaneo: Lodola Marco, Mascoli Vincenzo e Cannistrà Leonardo

    • dal 19 dicembre 2020 al 30 giugno 2021
    • cantine pop
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BariToday è in caricamento