Eventi

Cominciano i Sunny Days del MAT Laboratorio Urbano di Terlizzi

Domenica 4 giugno via alla rassegna a ingresso gratuito fatta di musica, arte, teatro, performance, artigianato e socialità

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Va in scena domenica 4 giugno il primo atto della rassegna "Sunny Days" al MAT Laboratorio Urbano di Terlizzi. Dalle ore 18 tante la attività previste nella rassegna promossa dal Collettivo Zebù, tutte a ingresso gratuito: a partire dal pomeriggio eventi legati alle tre direttrici principali del MAT (Musica, Arte e Teatro) con concerti, esposizioni e spettacoli, insieme a performance, attività laboratoriali, giochi, tutela del cibo a chilometro zero e filiera corta ed aree mercato con progetti innovativi, artisti, artigiani, associazioni, attività solidali e di impegno sociale e giovani idee di imprenditoria. "Sunny days" sarà l'occasione per Collettivo Zebù di dare espressione chiara alla propria interpretazione di laboratorio urbano: un luogo dinamico e accessibile, ricco di attività culturali di livello studiate per una fruizione allargata da parte della comunità. Un luogo che possa essere continuo stimolo per la scoperta di sempre nuove espressioni artistiche e culturali, che sostenga l'associazionismo e l'artigianato locale attraverso la creazione di una rete di collaborazione stabile che renda il laboratorio urbano una reale opportunità per tutta la filiera creativa locale. Un luogo dove creare costanti opportunità di socialità, incontro, dialogo e svago al fine di incidere profondamente sul contesto territoriale con dinamiche di integrazione e collaborazione per la nascita spontanea di nuove progettualità e percorsi professionalizzanti. Nel programma delle attività previste per il primo appuntamento del 4 giugno, già nel pomeriggio il birrificio artigianale coratino Doppia Cotta presenterà un percorso alla scoperta dell'arte birraia: nozioni storiche, tecniche di produzione, modalità d'assaggio, stili e tipologie, cenni sull'abbinamento per una maggiore consapevolezza nella degustazione di una selezione di birre artigianali locali. In una cornice di attività e performance esclusive, il collettivo di danza urbana Factor Hill invece presenterà "How did I end up here?", performance di danza contemporanea site specific che nasce sia dall'esigenza di creare un profondo legame con l'ambiente esterno che da quella di recuperare una relazione consapevole con la natura e con l'architettura urbana a supporto del processo creativo e della produzione artistica. La loro performance consisterà in incursioni urbane e itineranti di danza e movimento che si avvicenderanno nei luoghi del laboratorio urbano tentando di valorizzarne la bellezza. In serata il primo di una rassegna di concerti serali di presentazione di alcune delle migliori nuove uscite indie italiane, tra elettronica, pop e folk. Si comincia con Concerto, progetto di musica elettronica composto dal barese Alessandro Donadei e la cantante Biancamaria Scoccia. Nella data al MAT presenteranno il primo disco ufficiale del gruppo, "What about Concerto?", uscito per Totally Imported il 28 aprile 2017 dopo la pubblicazione di due EP che avevano catturato l'attenzione di addetti ai lavori e producer come Godblesscomputers. La loro sperimentazione elettronica si unisce al gusto pop e melodico, una connessione che riecheggia nel nome stesso del progetto, Concerto, che esprime la passione per la musica suonata dal vivo, capace di creare un contatto diretto e personale con ogni ascoltatore. A seguire dj-set di Djones. Nel pomeriggio invece andrà in scena, come per ogni appuntamento, una performance in acustico di ospiti svelati a pochi giorni dall'evento. Primo ospite sarà Palko Gonda, talentuoso e giovanissimo chitarrista slovacco. Terminati gli studi ha deciso di partire dalla sua terra per rincorrere la sua ambizione di diventare un compositore e musicista. Ha da poco pubblicato il suo primo lavoro "Paint my life" e, ad appena 22 anni, dimostra una rara e spiccata maturità e capacità comunicativa che impreziosiranno la "prima" di Sunny Days. Ogni giornata sarà anche l'occasione di ospitare un'area gioco con postazioni di tennis tavolo, calcio balilla e minibasket, insieme a un'area mercato con progetti innovativi, artisti, artigiani, associazioni, attività solidali e di impegno sociale e giovani idee di imprenditoria. In questo appuntamento ospiti l'artista Jime Ghirlandi con le sue creazioni artistiche, Aleart ed &Made con il loro artigianato creativo, Chet e una selezione di abbigliamento vintage. Negli spazi allestiti all'esterno del laboratorio urbano, dopo il cantiere aperto di autocostruzione appena concluso, i Laboratori Tanè coordineranno progettazione e realizzazione partecipata di una libreria liberamente accessibile e gratuita per poter coltivare il piacere della lettura attraverso la condivisione. Sarà così possibile partecipare ai SunnyDays portando un libro, arricchendo la libreria del MAT, scambiando e cercando un libro non ancora letto. Il MAT Laboratorio Urbano è in via Macello, sn aTerlizzi (BA) collettivozebu@gmail.com https://www.facebook.com/zebucollettivo https://www.facebook.com/matlaboratoriourbano/ Il programma dei prossimi appuntamenti: DOMENICA 11 GIUGNO Live show: Old Fashioned Lover Boy (opening act: Acoustic secret show) Dj-set: Aplacetobe Tool: Yoga - a cura di Arcadia, centro studi Yoga Performance: SilkScreen live a cura di Zebù label - centro serigrafico DOMENICA 18 GIUGNO Live show: Elephantides (opening act: Acoustic secret show) Dj-set: Paolo Ruggiero Tool: Pezze a colori - timbri handmade e percorsi creativi Performance: Griselda - spettacolo teatrale a cura di Compagnia La Luna nel Letto DOMENICA 25 GIUGNO Live show: Aquarama (opening act: Acoustic secret show) Dj-set: French Kiss Tool: Workshop di collage - a cura di Jime Ghirlandi Performance: Keplero e le Fragole - reading cucinato a cura di Nick Difino

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cominciano i Sunny Days del MAT Laboratorio Urbano di Terlizzi

BariToday è in caricamento