Paolo Jannacci ricorda suo padre Enzo, in un concerto al Teatro Palazzo

Paolo Jannacci e la sua band al Teatro Palazzo per ricordare il grande Enzo “In concerto con Enzo” è il titolo dello spettacolo che sabato 4 aprile approderà a Bari, al Teatro Palazzo, coinvolgendo il pubblico, a partire dalle ore 21.00, in una serata di puro jazz. L’ idea di riproporre i successi dell’inimitabile Enzo Jannacci, tra pionieri del rock and roll italiano, è frutto della mente creativa di suo figlio, il giovane ed eclettico Paolo. D’altra parte, nessuno quanto lui avrebbe potuto desiderare di far rivivere la musica di suo padre. Un padre, non solo biologico, ma anche artistico: questo ha rappresentato Enzo Jannacci per il talentuoso Paolo. 

Il desiderio di ripercorrere la vita e la carriera del cantautore oggi scomparso lo aveva già spinto a scrivere una biografia su Enzo, pubblicata alcuni anni fa. Ma le parole non sempre sono sufficienti ad esprimere l’arte ed è allora che interviene la musica: “In concerto con Enzo”, appunto.

Protagonista dello spettacolo, inserito nell’ambito della prima stagione teatrale-musicale organizzata dal Teatro Palazzo, con la direzione artistica di Titta De Tommasi, sarà il jazz, fra musica e canzoni d’autore. Un ritmico alternarsi dei brani originali del giovane Jannacci e degli intramontabili successi di suo padre animerà una serata il cui scopo sarà quello di far rivivere la straordinaria poliedricità di Enzo Jannacci, ricordare la sua ironia ed indiscussa vena poetica. 

 A calcare il palco del Palazzo sarà proprio Paolo Jannacci, un artista vulcanico che vanta collaborazioni con numerose personalità del mondo della canzone e dello spettacolo italiani, fra cui Dario Fo, Paolo Conte, Giorgio Gaber, Massimo Ranieri, Cristiano De Andrè, Daniele Silvestri, Irene Grandi, Piero Chiambretti, Claudio Bisio, J-Ax e molti altri.  Personaggi conosciuti dal giovane Jannacci nell’ambito di note trasmissioni televisive di cui è stato ospite negli anni, a partire da Maurizio Costanzo Show, Domenica In, Zelig Circus, Festivalbar, I migliori Anni, Che tempo che fa, Il laureato, fino alla sua partecipazione al Festival di San Remo (nel 1994, 1998, 2004 e nel 2014 come parte della giuria musicale). Eccellente musicista e compositore, anche di colonne sonore, in grado di suonare pianoforte, fisarmonica e basso elettrico, Paolo è stato insignito di vari premi e riconoscimenti (Targa Tenco - 2002 - miglior canzone italiana “lettera da lontano”; Targa Tenco - 2004 - miglior canzone italiana “l’uomo a metà”; Targa Tenco - 2005 - migliore album dialettale “3-6-2005”; Nomination Nastro d'argento - miglior canzone originale "Trust in Me" per il film Mi fido di te di Massimo  Venier;  Nomination  David  di  Donatello  -  miglior  colonna  sonora  per  il film “Piccoli equivoci” di Ricky Tognazzi ed altri ancora).  Pur dedicandosi anche alla produzione discografica ed alla recitazione, nelle sue vene scorre il sangue della musica, il sangue degli Jannacci. Ed “In concerto con Enzo” ne è la prova. Ha risposto così, Paolo, a quanti si sono mostrati curiosi di voler sapere cosa l’avesse spinto ad ideare questo spettacolo: “Tantissimi amici hanno chiesto di potermi ascoltare in concerto, facendo vivere ancora le canzoni del papà, sapendo che io fossi la persona più indicata per farlo. Ho deciso di offrire al pubblico uno spettacolo di canto e musica, che comprende il mio repertorio di brani jazz originali e le canzoni di Enzo più care al pubblico e alla mia famiglia”.

Con queste parole Jannacci junior presenta lo show in programma al Teatro Palazzo il 4 aprile, uno spettacolo energico in cui sarà affiancato dalla sua band, composta da Stefano Bagnoli (batteria e percussioni), Marco Ricci (contrabbasso e basso elettrico) e Daniele Moretto: (tromba/Flicorno e cori). E Paolo di certo non si presenterà a mani vuote, bensì accompagnato da un pianoforte, quel pianoforte le cui corde lo legano indissolubilmente a suo padre, il grande Enzo. Lo aveva già ricordato nel 2013 in occasione del Festival Gaber Speciale Decennale con l’Omaggio a Enzo Jannacci, insieme a Dalia Gaber, in un dialogo  scritto appositamente per l'occasione da Michele Serra. Ora ripropone i successi di suo padre accostandoli alla propria arte musicale in “In Concerto con Enzo” in scena al Palazzo.

I biglietti sono in vendita presso il botteghino in Corso Sonnino 142/d (mercoledì e sabato dalle 17.00 alle 21.00; giovedì e venerdì dalle 10.00 alle 14.00), oppure on-line su www.bookingshow.com. Per ulteriori informazioni è possibile contattare la biglietteria ai numeri 080/9753364 - 366/1916284. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Gianna Nannini in concerto sul palco del Palaflorio di Bari

    • 18 novembre 2020
    • Palaflorio
  • Time Zones 2020, a Bari la tradizionale rassegna dedicata ai suoni non convenzionali

    • dal 17 settembre al 31 ottobre 2020
    • varie
  • Lucio Corsi in concerto all'Officina degli Esordi

    • 30 ottobre 2020
    • Officina degli Esordi

I più visti

  • World Press Photo 2020, nel Teatro Margherita di Bari la 63esima edizione del concorso di fotogiornalismo più prestigioso al mondo

    • dal 1 ottobre al 1 novembre 2020
    • Teatro Margherita
  • Tommaso Paradiso in concerto a Bari con il suo 'Sulle nuvole tour' - Data spostata

    • 30 ottobre 2020
    • Palaflorio
  • ''Lezioni di Storia, Le opere dell’uomo'', al Petruzzelli di Bari tornano gli appuntamenti con la cultura e i viaggi a ritroso nella storia

    • dal 18 ottobre al 13 dicembre 2020
    • Teatro Petruzzelli
  • Mostra virtuale 'Hommage à Sburracchioni'

    • Gratis
    • dal 25 aprile al 31 dicembre 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    BariToday è in caricamento