Sabato, 31 Luglio 2021
Cultura

Al via la prima edizione di Classica4youth

Giovani musicisti al fianco di professionisti di fama nazionale e internazionale in suggestive location pugliesi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Presentata la pima edizione di CLASSICA4Youth, la rassegna di masterclass e concerti in cui alcuni giovani talentuosi musicisti avranno l’opportunità di collaborare con ospiti di spicco del panorama della musica classica nazionale e internazionale in suggestive location della Puglia. CLASSICA4Youth, la cui direzione artistica è affidata alla direttrice d’orchestra Teresa Satalino, è promossa dall’Associazione OrchestrAcademy, patrocinata dalla Presidenza del Consiglio Regionale e sostenuta dalla Fondazione Puglia. La rassegna vede protagonisti alcuni musicisti dell’Apulian Youth Symphony Orchestra (AYSO), l’orchestra giovanile creata nel 2018 da OrchestrAcademy e composta da giovani tra i 15 e i 25 anni provenienti da numerosi conservatori di musica. Il programma è stato illustrato nella Presidenza del Consiglio Regionale dal direttore artistico di CLASSICA4Youth Teresa Satalino, alla presenza della presidente del Consiglio Regionale della Puglia Loredana Capone e della consigliera regionale Lucia Parchitelli. Oltre alle attività formative, che si terranno dal 28 giugno fino al 7 agosto a Monopoli e Ostuni, sono in programma diversi concerti in luoghi suggestivi della Puglia; la sfida è mettere in relazione il prezioso capitale umano delle nuove generazioni di musicisti e il patrimonio artistico e culturale della regione. I concerti che si terranno il 3, 18 e 21 luglio e il 7 agosto al Castello Svevo di Bari, sono organizzati da Puglia Cultura e Territorio e Password, in collaborazione con la Direzione Regionale del MIC e con il coordinamento dell’architetto Alessandra Mongelli, direttrice del Castello. I concerti del 4 e 17 luglio in piazza Duomo a Brindisi saranno, invece, organizzati dalla Fondazione Nuovo Teatro Verdi. I concerti del 16 e 20 luglio e dell’8 agosto sono in programma nel teatro Palazzo Roma ad Ostuni, mentre l’esibizione del 22 luglio sarà sul sagrato della Cattedrale di Conversano, in collaborazione con il Comune di Conversano. Le modalità di accesso ai concerti saranno comunicate sul sito www.orchestracademy.it e sulla pagina facebook dell’associazione. «CLASSICA4Youth – ha spiegato il direttore artistico Teresa Satalino - è un sipario che, aprendosi, segna il ritorno alla musica in presenza dopo un lungo periodo di isolamento culturale dovuto all’emergenza pandemica. È un’opportunità formativa unica nell’ambito della musica classica per i giovani talenti del nostro territorio e non solo: i ragazzi, infatti, potranno interagire sul palco con ospiti eccellenti, apprendendo metodi di lavoro seguiti dalle principali orchestre del panorama nazionale e internazionale». Tra i prestigiosi musicisti ospiti della rassegna, il primo violoncello solista dell’Orchestra del Teatro e della Filarmonica della Scala di Milano Sandro Laffranchini, il Primo violino dell’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia Carlo Parazzoli, il Primo violoncello della Israel Philarmonic Orchestra Emanuele Silvestri, Eva Bindere, concertmaster della Kremerata Baltica per 15 anni, e la prima viola dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI Luca Ranieri. «Questa rassegna è bellissima – ha affermato la presidente del Consiglio Regionale della Puglia Loredana Capone -. Coinvolge i giovani musicisti, anzi, giovanissimi ed è bello - come dicevamo con la Consigliera Parchitelli - investire sui giovani. Educazione alla bellezza e all'arte, ma è anche una questione di attrazione e socializzazione all'interno delle nostre piazze e dei nostri teatri. Speriamo che questa ripartenza possa dare nuovo valore, nuova linfa a chi decide di investire nelle proprie competenze, nel proprio talento, nella musica. Ringrazio ovviamente la maestra Satalino. La ringrazio per questa gioia che ha e che manifesta nel coinvolgere tanti ragazzi, nel portarli in giro per l'Italia e anche oltre e sono felice che dopo questo periodo si possa ripartire con la musica». «La Regione Puglia scommette sulle donne, – ha aggiunto la consigliera regionale Lucia Parchitelli perché questo è un progetto che vede la visione della maestra Teresa Satalino, e sui giovani. Parliamo di 80 giovanissimi che fanno parte dell’Apulian Youth Symphony Orchestra (AYSO) e che provengono dai Conservatori di tutta la Puglia. Oggi abbiamo presentato la rassegna che vedrà i ragazzi impegnati in diverse e suggestive location pugliesi, ma voglio segnalare anche il valore educativo del far parte di un'orchestra che diventa sistema di educazione al dialogo, al rispetto e all’interazione con gli altri membri del gruppo. Non soltanto dunque investiamo sui nuovi talenti ma investiamo sulla formazione e sulla crescita di questi giovani». OrchestrAcademy è un’accademia di formazione orchestrale nata in Puglia con l’obiettivo di fornire opportunità formative a musicisti talentuosi, creando un prezioso trait d’union tra il sistema dell’Alta Formazione Artistica e Musicale ed il mondo del lavoro nelle orchestre professionali. AYSO (Apulian Youth Symphony Orchestra) è l’orchestra giovanile, composta da circa 70 musicisti di età compresa tra i 15 e i 25 anni selezionati da numerosi conservatori di musica pugliesi, nazionali ed esteri e diretta dal Maestro Teresa Satalino. Nasce nel 2018 ed è un progetto di OrchestrAcademy interamente made in Puglia ma con l’ambizione di creare connessioni tra giovani musicisti e grandi artisti nel panorama nazionale e internazionale; offre, infatti, ai giovani l’opportunità di seguire delle masterclass con musicisti delle principali orchestre nazionali e di esibirsi in concerti su palcoscenici italiani e stranieri di enorme prestigio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via la prima edizione di Classica4youth

BariToday è in caricamento