Asia Estrema: il viaggio è una scoperta interiore

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Sabato 17 ottobre nella magnifica atmosfera della Chiesa di Santa Teresa dei Maschi, nella città vecchia di Bari, l’autore Gaetano Appeso ha fatto viaggiare i suoi ascoltatori con i suoi racconti sull’Asia Estrema! La Presentazione del libro, ricca di immagini e aneddoti di luoghi così lontani da noi ha emozionato gli astanti che hanno potuto riassaporare il gusto del viaggio. Hanno partecipato all’evento Manfredi Ricciardelli presidente dell’Angolo Dell’Avventura e Antonio Dellisanti editore del libro, Moderatrice Cristina De Vita. “Scegliere l’itinerario di un viaggio è impegnativo e laborioso, richiede studio e ricerche sul territorio sia per la scelta dei posti da visitare che per pianificare le soste; poi include tutto ciò che concerne la salvaguardia fisica le vaccinazioni e la preparazione fisico-medica! Si parte e appena atterrati è molto probabile che molto di ciò che era stato pianificato possa saltare.” Oltre alle indicazioni tecniche l’autore ha appassionato con l’entusiasmo di chi raccontando ha rivissuto le emozioni di quei luoghi e di quei volti, dando rilievo spesso alle esperienze dell’uomo più che al viaggiatore. “In Gaetano Appeso ognuno può trovare un aspetto interessante: chi vuole trovare il viaggio può viaggiare attraverso gli occhi dell’autore attenti ad ogni dettaglio; chi vuole leggere l’uomo può trovare le riflessioni, la crescita interiore, gli incontri e le sue emozioni..” dice il dott Antonio Dellisanti. E mentre le narrazioni intense e incalzanti conquistano gli uditori lui, il viaggiatore si sofferma sui tempi del viaggio, che ad un certo punto diventano la tua realtà, lontana e distante dal mondo in cui solitamente vivi. E cosi le due vite si alternano e si rincorrono cercando nel viaggio la nostalgia della vita quotidiana e in quest’ultima la necessità di organizzare nuovi e mirabolanti viaggi. E mentre “Somewhere over the rainbow” accompagna la fine dell’incontro tutti sono già pronti a preparare lo zaino, sicuri che dal viaggio torneranno più ricchi. Scheda Autore Gaetano Appeso, classe 1978, militare di carriera, ha partecipato a missioni di pace in Africa e Asia. Dal 2013 è addetto alla pubblica informazione per la Forza Armata e dal 2015 collabora con l'Università di degli Studi di Pavia. Ha pubblicato: E-mail dall’Amazzonia (2014); Tiancháo - Taccuino di un viaggio in Oriente (2015), premio letterario internazionale Città di Firenze; Mesoamerica - Sulle tracce del Serpente Piumato (2017), Premio Presìdi del Libri - Libro dell’Anno 2018; E-mail from the Amazon (2019 - in lingua inglese). Sinossi del libro Dopo aver visto le sciagure del mondo protetto dall’acciaio delle navi da guerra, l’Ufficiale della Marina Militare Gaetano Appeso decide di mettere uno zaino sulle spalle e attraversare da solo il Sud-est asiatico, terra di meraviglie e di sventura, annotando l’intera esperienza su un taccuino. Tra il caos delle città metropolitane e la quiete delle tribù indigene che vivono nell’entroterra, l’Autore raccoglie decine di storie, suggestive e bizzarre, narrate dalle persone incontrate lungo il cammino, convinto che la realtà di un territorio possa essere raccontata attraverso la voce della gente che lo abita e attraverso le loro esperienze di vita. L’ultima storia raccontata appartiene allo stesso Autore, che decide di esplorare la grande isola del Borneo, per documentare costume e usanze delle varie comunità tribali; ma spingendosi oltre il limite della ragione e del buon senso, si ritrova tra tribù cannibali e tagliatori di teste.

Torna su
BariToday è in caricamento