Da Molfetta per celebrare la festa ad Hoboken: arrivano due agenti della polizia municipale

Per la Celebrazione della festa della Madonna dei Martiri in America, quest'anno da Molfetta, partiranno due "Vigili" che parteciperanno in alta uniforme all'evento ad Hoboken nel New Jersey, USA. 91 anni di tradizioni pugliesi negli States.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

La notizia è ufficiale. Quest'anno, in occasione della 91esima edizione negli USA dell'Hoboken Italian Festival the feast of the Madonna dei Martiri, Nicolò Rainone e Sergio De Rosa, due marescialli della polizia locale, rappresenteranno Molfetta. In alta uniforme, accompagneranno la statua della Madonna per tutto il percorso. Un atto di devozione ( lo fanno a proprie spese )un modo per ricordare ai fratelli che sono al di là dell' oceano che Molfetta non li ha dimenticati. La notizia è stata ufficializzata, alla presenza di Daniel Altilio, Presidente dell'Hoboken Italian Festival, nel corso di un incontro, ospitato nelle sale del Museo Diocesano, voluto da Roberto Pansini, presidente dell'Associazione Oll Muvi, quelli di I Love Molfetta. L' Associazione Oll Muvi da anni è impegnata in azioni per il potenziamento delle relazioni con le associazioni degli emigrati molfettesi sparsi nel mondo, in particolar modo con gli Stati Uniti e con la Società della Madonna dei Martiri di Hoboken, che da quasi un secolo organizza negli USA la festa della Madonna dei Martiri. Proprio con la Società in questione, Oll Muvi ha attivato diversi progetti. Presenti oltre ad Altilio, giunto apposta dal New Jersey e decisamente emozionato, Monsignor Giuseppe De Candia, e Pasquale Mancini, assessore al marketing territoriale che, in rappresentanza dell'amministrazione comunale ha fornito tutta la disponibilità per supportare iniziative utili a rafforzare il legame tra Molfetta e le comunità dei molfettesi all'estero. Proprio monsignor De Candia tornerà negli States tra qualche settimana. A fine agosto. Per essere accanto alla comunità molfettese che risiede oltreoceano e prepararla alla festa in onore della Madonna dei Martiri. Non è la prima volta. E, c'è da scommetterci, non sarà l'ultima. Perchè per lui, monsignor Giuseppe de Candia, Don Giuseppe per tutti, Pippi per Don Tonino Bello, che lo volle accanto a sè come segretario, viaggiare, incontrare le comunità italiane nel mondo, andare incontro all'altro, è una missione. E' un tutt'uno con il suo essere sacerdote. L'incontro è stato moderato da Lucrezia d'Ambrosio, giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno. Clicca qui e visiona la galleria delle foto All'incontro erano presenti, tra gli altri, rappresentanti della Lega Navale di Molfetta, l' associazione molfettesi nel mondo, con una delegazione guidata dal presidente Angela Amato, ed una nutrita rappresentanza del Rotary club di Molfetta, con il presidente Giuseppe Chetta, il past president, Leonardo de Pinto, l'assistente del governatore Mimì Silvestri, il consigliere Pietro Facchini. Proprio il presidente Chetta ha consegnato a Daniel Altilio, rotariano di Jersey City, il gagliardetto del club. Grande attesa negli States, per i molfettesi emigranti, per la presenza in processione, prima volta in assoluto, della Polizia Municipale di Molfetta ad Hoboken accanto al simulacro della Madonna dei Martiri. Qui di seguito un video realizzato dall'associazione Oll Muvi, quelli di I Love Molfetta, nel 2010 ad Hoboken in occasione della festa gemella della Madonna dei Martiri. https://youtu.be/C4zmJ5MxH8A

Torna su
BariToday è in caricamento