rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cultura

Una 'maratona' per riscoprire la città, il Fai apre i 'luoghi della musica'

Numerosi i partecipanti alla passeggiata culturale organizzata dal Fai, che quest'anno ha toccato alcuni luoghi simbolo della storia musicale barese, da casa Piccinni a Palazzo Gironda

Una passeggiata "sulle strade della musica", per riscoprire bellezze dimenticate o poco conosciute della città legate alla storia musicale barese. Questo il tema scelto per la FAIMarathon 2016, la passeggiata culturale organizzata dal Fondo per l'Ambiente, che si è svolta questa mattina in contemporanea in diverse città italiane.

A Bari l'itinerario ha toccato alcuni luoghi simbolo della storia della musica barese: Palazzo Gironda, sede originaria dell'Accademia Polifonica Barese fondata dal maestro Biagio Grimaldi nel 1926; la cripta di San Michele (dove un tempo esisteva un complesso benedettino con annesso un importantissimo convento), dove sarebbe stato redatto l'Exultet attualmente conservato nella Cattedrale di Bari; la casa natale del musicista Niccolò Piccinni. 

Tanti i baresi che hanno preso parte alle visite guidate, a cura degli 'Apprendisti Ciceroni' del Liceo Artistico "De Nittis-Pascali" di Bari, del Liceo Linguistico e ITES "Marco Polo" di Bari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una 'maratona' per riscoprire la città, il Fai apre i 'luoghi della musica'

BariToday è in caricamento