rotate-mobile
Cultura

Festa di San Giuseppe, i falò e l'inizio della Primavera

Il 19 marzo è la Festa di San Giuseppe, nelle sacre scritture marito di Maria nonchè padre putativo di Gesù. La festività religiosa si intreccia magicamente con qualche rito pagano che si protrae ancora oggi nonostante gli anni. Il falò è parte di un rituale di purificazione e di consacrazione. Questa festa coincide anche con la fine dell'inverno e i falò che si allestiscono in molti quartieri della città riprendono un po' i riti pagani di purificazione agraria, dove ciò che resta del raccolto sui campi viene accatastato e bruciato. Così, il 19 marzo in città e paesini si festeggia anche la fine dell'inverno e l'inizio della primavera, e il falò è il simbolo di questo passaggio tanto atteso. Per la festa del papà, la tradizione vuole che si mangino le zeppole e si degustino i prodotti tipici di questa ricorrenza. Soprattutto nei piccoli centri, la Festa di San Giuseppe è ancora molto sentita dalle popolazioni, che portano avanti le millenarie tradizioni.

Ecco alcuni appuntamenti in programma a Bari e in provincia per vivere questo suggestivo rito: 

IL FALO' DI SAN GIUSEPPE A SAMMICHELE DI BARI ANTICIPATO A VENERDI' 18 MARZO

LA NOTTE DEI FALO' A BITONTO

I FALO' DI SAN GIUSEPPE A MODUGNO

LE CONTRADE E I FALO' DI MOLA DI BARI

I FALO' DI SAN GIUSEPPE A LOCOROTONDO

LA NOTTE DEI FALO' A MONOPOLI

IL CALDERONE DELLA TRADIZIONE A SANNICANDRO

FALO' E LEGUMATA DI SAN GIUSEPPE AD ADELFIA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa di San Giuseppe, i falò e l'inizio della Primavera

BariToday è in caricamento