Domenica, 1 Agosto 2021
Cultura Japigia / via Paolo Aquilino

Da Vito Signorile a Nietta Tempesta, attori e poeti celebrano il dialetto barese

Al Comando di polizia municipale si è tenuta la Festa del dialetto 2019. Nietta Tempesta è stata insignita di un premio alla carriera

Il vernacolo barese protagonista per un giorno nel Comando di polizia municipale della città. E lo è diventato grazie alle interpretazioni di attori e poeti simbolo della baresità, da Nicola Pignataro a Nietta Tempesta, intervenuti per tutta la giornata nella sala Ianni del Comando per la Festa nazionale del dialetto 2019, organizzata su impulso del consigliere comunale Giuseppe Cascella.

Due i momenti celebrativi previsti: dalle 10 alle 12, dopo i saluti delle autorità presenti, gli attori - facenti parte delle associazioni riunite nel progetto oMaggio a Bari, ideato e coordinato da Vito Signorile - si sono esibiti in brevi performance con letture di opere dei padri del dialetto barese. Alle 18 invece sarà la volta dei poeti baresi: dopo l'introduzione della consigliera incaricata per le politiche di supporto alle attività culturali nelle scuole dell’obbligo, Rosa Grazioso, e della storica dell’arte Angela Boggia, verrà declamata una lirica, naturalmente in versi. All'iniziativa partecipano Davide Ceddìa, Antonella Genga, Dante Marmone, Nicola Pignataro, Nico Salatino, Tiziana Schiavarelli e Nietta Tempesta, a cui è stato anche consegnato un riconoscimento alla carriera.

50117199_10212310842435594_1060878920934490112_n-2

Momenti di festa a cui hanno preso parte anche i più piccoli, eredi della tradizione del dialetto. All'evento hanno preso parte in mattinata anche gli alunni degli istituti comprensivi della città, diventati poi parte attiva delle esibizioni in vernacolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Vito Signorile a Nietta Tempesta, attori e poeti celebrano il dialetto barese

BariToday è in caricamento