menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dalle piazze alle carceri per raccontare la società attraverso libri e pellicole: torna il festival "Del Racconto, il Film"

La manifestazione itinerante si svolgerà dal 15 giugno al 27 luglio a Bari, Sannicandro, Polignano, Bitonto e nelle carceri di Altamura, Trani e Turi. Per ogni appuntamento una presentazione letteraria e una proiezione sullo stesso tema

Un film e un racconto presentati in un unico incontro, per celebrare la sinestesia tra le arti. Parte da Bari il festival Del Racconto, il Film, la manifestazione itinerante che dal 15 al 27 luglio porterà nelle piazze della provincia barese - e per la prima volta anche in tre carceri, tra cui quello di Altamura - presentazioni letterarie, proiezioni, incontri con attori, registi e scrittori.

L'unico festival itinerante del Sud Italia, quello organizzato dalla cooperativa sociale 'I bambini di Truffaut', capace di coniugare cinema, letteratura e una riflessione sulla società contemporanea, con appuntamenti in programma a Bari, Bitonto, Polignano, Sannicandro e Altamura (ma anche a Trani e Turi al di fuori della provincia). L'evento è stato presentato in mattinata nella sede della Città metropolitana di Bari.

WhatsApp Image 2018-06-06 at 13.15.58-2

Le anteprime e le novità

Non mancheranno grandi anteprime. Il 17 giugno a Sannicandro, ad esempio, l'attrice Donatella Finocchiaro presenterà per la prima volta in Puglia il film 'Nato a Casal di Principe', insieme al regista Bruno Olivieri. Grande novità dell'edizione 2018 sono gli incontri negli istituti penitenziari di Altamura, Trani e Turi, organizzati in collaborazione con il Garante regionale dei diritti delle persone private della libertà personale e con Apulia Film Commission. Saranno proiettati quattro film girati in Puglia: 'Non c'è più religione' di Luca Miniero, 'Chi m'ha visto' di Alessandro Pondi, 'Ci vediamo domani' di Andrea Zaccariello e 'Sei mai stata sulla luna' di Paolo Genovese.

Anche i più piccoli saranno protagonisti grazie ai tre cortometraggi realizzati dagli studenti di tre istituti pugliesi, tra cui il Fornari di Molfetta (con la pellicola "Sugo") e il Vitale Giordano di Bitonto ("Piccole storie di grandi storie").

Gli ospiti

Ad inaugurare il festival a Bari sarà il 15 giugno Dori Ghezzi, con una serata dedicata al cantautore Fabrizio De Andrè in largo Adua. Ghezzi presenterà 'Lui, io, noi', un volume in cui racconta la sua vita, regalando una carrellata di aneddoti divertenti che si incrociano con i grandi nomi della musica, da De Gregori a Vasco Rossi. Presentazione a cui seguirà la proiezione di 'Fabrizio De Andrè - Principe Libero', pellicola di Luca Facchini.

Tra gli altri autori che si alternaranno sui palchi ci sono Elena Ferrante, Giulio Beranek, Rosella Postorino, Gianni Amelio, Carlo Mazza, Leonardo Palmisano, Gioacchino Criaco e Michele de Virgilio. Tutti gli appuntamenti saranno accompagnati dalla proiezione di un film sul tema del racconto. Non mancano i nomi del mondo dello spettacolo, dal regista Paolo Sassanelli (il 7 luglio presenta a Sannicandro "Due piccoli italiani), al drammaturgo Alessandro Pondi, passando per i registi Simone Spada, Cosimo Terlizzi e Roberta Torre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento