Cultura Catino - San Pio

Laboratori, incontri e per grandi e bambini: sei registi a San Pio per 'Periferie animate'

La prima edizione del Festival si svolgerà dal 13 al 15 ottobre nei locali della vecchia scuola media in piazzetta Eleonora: bambini e adulti realizzeranno sei prodotti del cinema d'animazione

Cinema d'animazione per promuovere la creatività giovanile nelle zone meno centrali di Bari: dal 13 al 15 ottobre, a San Pio, sarà la volta di 'Periferie Animate', prima edizione del festival sostenuto dalla Siae nell'ambito del bando Periferie Urbane. L'appuntamento è in piazzetta Eleonora, nella palestra della vecchia scuola media, riqualificata dall'Associazione Ragazzi San Pio in collaborazione con il Comune di Bari e il Formedil, uno spazio funzionale pronto ad accogliere attività e persone.

Il progetto Periferie Animate sul tema 'l'incontro con l'altro'

'Periferie Animate' vedrà la partecipazione di 6 registi d'animazione under 35, richiamati in città da una call nazionale: assieme agli alunni della Duca d'Aosta di Palese produrranno sei prodotti di cinema d'animazione originali, attraverso uno scambio d'idee e relazioni 'tra grandi e piccoli'. Il tema per la prima edizione è l'incontro con l'altro. Sinapsi Produzioni Partecipate ha fondato sullo spirito di condivisione questo festival. Periferie Animate è stato reso possibile anche grazie al contributo dell’Accademia del Cinema ragazzi di Enziteto, del collettivo Spine, dell’associazione Città dei Bimbi e della Lapis&Film. Partner di progetto anche lo storico appuntamento conversanese dedicato al cinema d’animazione, Imaginaria Film Fest e la Guarimba International Film Fest, che porteranno a San Pio proiezioni speciali e cortometraggi d’animazione internazionali:  “Periferie Animate vuole rappresentare un modello sostenibile e replicabile di rigenerazione urbana attraverso l’arte cinematografica - spiega Vincenzo Ardito, direttore artistico di Periferie Animate - e in particolare della animazione di qualità. Con il gruppo di lavoro che abbiamo riunito attorno a questo progetto siamo consapevoli di affrontare una sfida difficile. Ma crediamo nella forza del cinema e dell’arte, nella possibilità di attivare la cultura attraverso lo scambio reciproco di conoscenze, da donare in questo caso ai più piccoli che, sono sicuro, sapranno stupirci”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Laboratori, incontri e per grandi e bambini: sei registi a San Pio per 'Periferie animate'

BariToday è in caricamento