Cultura

Bari ai Nastri d'Argento con 'Varichina': candidato tra i migliori docufilm

La pellicola di Mariangela Barbanente e Antonio Palumbo racconta la storia di Lorenzo De Santis, icona queer nel capoluogo pugliese tra gli anni Settanta e Novanta

 "Varichina - La vera storia della finta vita di Lorenzo De Santis" diretto da Mariangela Barbanente e Antonio Palumbo è tra i finalisti nella categoria 'Docufilm' ai Nastri D'Argento 2017, il prestigioso premio assegnato ogni anno dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiano. 'Varichina', prodotto da Apulia Film Commission nell'ambito del Progetto Memoria e distribuito da Ismaele Film, parteciperà, dunque, alla serata finale del 3 marzo prossimo, in programma alla Casa del Cinema di Roma. La pellicola è dal 2 febbraio in sala a Bari e nella capitale ed è pronta a sbarcare in altri cinema italiani. Il docufilm è ispirato alla vita di 'Varichina', ovvero Lorenzo De Santis, icona gay in città tra gli anni '70 e '90 nel capoluogo pugliese: a interpretarlo è l'attore barese Totò Onnis.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari ai Nastri d'Argento con 'Varichina': candidato tra i migliori docufilm

BariToday è in caricamento