Sabato, 19 Giugno 2021
Cultura

La 'Barca della Madonna', l'8 settembre a Molfetta

La «barca della Madonna» è straordinariamente ornata di pennoni, fiamme, orifiamme e bandiere variopinte, alcune delle quali portano l'immagine della Madonna, altre di San Corrado, Compatrono della nostra città. La gente trova posto su motopescherecci, barche, balconi e tetti, da cui si gode uno spettacolo magnifico e indimenticabile; i bracci dei moli sono gremiti di persone. Dalla barca della Madonna i marinai si tuffano in mare.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Alle ore quindici, a Molfetta, il giorno 8 settembre, lo sparo dei mortaretti annunzia l'uscita della processione; è il segnale che sta per avere inizio la sagra a mare.

La gente, in tutta fretta, si avvia al porto; le barche aspettano i passeggeri per mollare gli ormeggi. Si apre la porta della Basilica e il simulacro della Grande Madre si presenta alla moltitudine della gente. I marinai avanzano a passo lento, reggendo sulle spalle la statua della Vergine; seguono, in corteo, i monaci del convento, i fedeli, i curiosi.

La Madonna viene portata a spalla fino alla Banchina San Domenico, zona nuova Capitaneria, è lì che avviene l'imbarco. Quando la statua è sistemata sull'altare di legno, situato fra le due o tre barche che costituiscono la «vàrche de la Mèdonne», si dispongono, su di essa, i bandisti, i monaci del convento, i familiari dell'armatore, i componenti del Comitato Feste Patronali. Lungo l'orlo del tavolato, con gambe penzoloni, si accalcano quanti dei marinai più giovani, in costume da bagno o con calzoni sbrindellati, riescono a starci.

Altri natanti, pavesati a festa, si pongono tutti intorno a far allegria al canto degli inni religiosi, scanditi dalla musica della banda. Lo sciame dei motopescherecci, motoscafi, barchette e gommoni, ornati di bandierine, si dispone come un corteo di sirene attorno all'imbarcazione principale.

La «barca della Madonna» è straordinariamente ornata di pennoni, fiamme, orifiam-me e bandiere variopinte, alcune delle quali portano l'immagine della Madonna, altre di San Corrado, Compatrono della nostra città. La gente trova posto su motopescherecci, barche, balconi e tetti, da cui si gode uno spettacolo magnifico e indimenticabile; i bracci dei moli sono gremiti di persone. Nel cielo si elevano palloncini, esplodono colpi secchi e i loro rimbombi si ripercuotono, altissimi. Dalla barca della Madonna i marinai si tuffano in mare.

La statua, bellissima, ricoperta dalla cascata d'oro, splende sotto i raggi del sole. La banda effonde note di trionfo, il salmodiare dei monaci e dei preti, il suono dei bronzi delle chiese, il fischio delle sirene che lanciano lontano i loro echi, l'imponente Duomo, quel magnifico azzurro dell'Adriatico e quel fantastico corteo di barche, creano un'apoteosi suggestiva.

Quando la barca della Madonna approda alla banchina, è il momento in cui si fa brillare il cielo! Si innalzano palloni aerostatici, s'incendiano fragorose batterie, si diffondono i rintocchi festosi e giocondi delle campane. Tutti scendono a terra con la statua della Vergine, fra le acclamazioni ed i battimani dei presenti; indi si ordina la processione, alla quale partecipa il Vescovo della Diocesi, il Sindaco, altre autorità civili e militari e i tanti molfettesi giunti da tutto il mondo.

La processione si avvia sotto le sfavillanti luminarie, giungendo in Cattedrale.

fonte: comitatofestapatronalemolfetta.it

"Welcome To Molfetta"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La 'Barca della Madonna', l'8 settembre a Molfetta

BariToday è in caricamento