Quando la cultura 'invade' i negozi: a Castellana fioriscono le mini librerie negli esercizi commerciali

Una farmacia e un bar alimentari nel comune barese hanno messo a disposizione libri che i clienti possono leggere e portare a casa. E sta nascendo una rassegna letteraria collegata

La libreria spontanea nella Farmacia di via Matteotti

La cultura invade gli esercizi commerciali a Castellana Grotte. Dando la possibilità a chi si ferma per acquistare, di leggere o portarsi a casa - gratuitamente, naturalmente - un libro. E perché no, lasciarne in cambio un altro, perché la cultura continui a circolare. Fioriscono le attività di book crossing nel comune barese, con già due negozi che hanno realizzato mini librerie negli spazi di passaggio.

Piccole biblioteche spontanee

'Piccola biblioteca spontanea': così ha chiamato il suo spazio per il book crossing, il titolare della Farmacia di via Matteotti. Prima di entrare in farmacia, i passanti trovano gli scaffali con i libri ordinati e un cartello. Che recita: "Questi libri stanno viaggiando liberamente e gratuitamente. Prendine uno, trattalo con cura e, dopo averlo letto, riportalo qui o presso un altro punto book crossing. Buona lettura". Circa una 40ina i tomi disponibili dopo ferragosto, quando lo spazio per la lettura è stato inaugurato, ma l'idea sta piacendo e in molti hanno messo a disposizione della comunità le loro storie del cuore. Tanto che il secondo ripiano dello scaffale - che prima ospitava una pianta - ora è stato riempito con un'altra fila di libri.

70702687_112596940123914_9216835916969017344_n-2

Non è da meno il 'Maikera', bar, ristorante e negozio di alimentari votato al mondo bio e vegan, che ha scelto anche un nome per l'iniziativa: Librincircolo. Insieme al giornalista Giuseppe Di Matteo hanno riservato un'area del locale alla mini libreria. Qui durante gli orari di apertura, i clienti possono sedersi a leggere uno dei titoli disponibili nel giardino coperto della struttura oppure possono, lasciando nome e cognome, portarselo a casa e tenerlo per un mese. E se qualcuno si dimentica di riportarlo? "Tranquilli! - assicurano i proprietari nel post di presentazione - Vi chiameremo noi!".

La rassegna letteraria

Anche l'idea di Librincircolo sta piacendo, tanto che il progetto si sta evolvendo, portando direttamente gli autori a contatto con i lettori. In autunno parte infatti una rassegna letteraria ospitata al Maiakera, che conta al momento 15 appuntamenti. Fino al 28 dicembre, due mesi di incontri gratuiti a partire dalle 19, magari per approfondire la storia o il saggio che ci ha colpito, direttamente con chi l'ha scritto.

69928044_2662906833740948_2030791327892897792_n-2

La rassegna parte il 20 settembre, ospitando la giornalista Raffaella Fanelli, autrice de 'La verità del freddo'. Il futuro? Allargarsi ancora di più, "magari trasformando Librincircolo in una rassegna itinerante pugliese". Appunto perché la cultura deve continuare a muoversi, a circolare, sennò è destinata a morire.

70333537_110118350371773_3125997049091194880_n(1)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abbonamenti abusivi alla tv a pagamento, blitz in Italia e in Europa: scattano gli arresti, centrale anche a Bari

  • Desiderate che il vostro bucato sia profumato? Tutto dipende dalla pulizia della vostra lavatrice

  • Omicidio a San Pio, proseguono le indagini sul delitto. Michele Ranieri cognato di Vincenzo Strisciuglio

  • Svaligiano appartamento di un'anziana, scatta l'inseguimento per le vie di Carrassi: presi due giovani

  • Rissa in strada al Libertà, intervengono le Forze dell'ordine: "Bottiglie di vetro usate come armi"

  • Furto notturno nella stazione di servizio: ladri in fuga dalla polizia si schiantano contro recinzione

Torna su
BariToday è in caricamento