menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lutto nel mondo della cultura, morto l'editore barese Raimondo Coga

Aveva 79 anni. Nel 1965 aveva fondato la casa editrice Dedalo. La cerimonia laica questo pomeriggio presso la sala del Commiato del Cimitero di Bari

Si è spento ieri, all'età di 79 anni, l'editore barese Raimondo Coga. Nato in provincia di Udine da madre bitontina e padre sardo, sin da piccolo Coga si era trasferito a Bitonto con la sua famiglia.

Nel 1965 aveva fondato la "Edizioni Dedalo", attualmente guidata dalla figlia Claudia e dal fratello Sergio. La casa editrice, che oggi conta circa 1100 titoli in catalogo, si distinse sin da subito per l'attenzione alla saggistica e alla divulgazione scientifica: la storia, la scienza, la politica, la filosofia, l'antropologia, l'architettura gli argomenti privilegiati. Ma il nome della Dedalo si lega anche alla nascita di numerosi giornali e riviste. Tra questi, per citarne alcuni, "Sapere" e "il Manifesto". 37 in tutto le riviste pubblicate nel corso degli anni, di cui 8 ancora in vita.

IL CORDOGLIO DEL PRESIDENTE VENDOLA - "La scomparsa di Raimondo Coga è una notizia che ci colpisce duramente e ci addolora. Difficile inseguire parole che appaiano adeguate a dire di questo lutto. Con lui ci viene a mancare un bel pezzo di noi stessi e della nostra storia. Intellettuale raffinato, profondo conoscitore del Mezzogiorno, editore coraggioso. Raimondo Coga, attraverso la sua casa editrice Dedalo, è stato un testimone appassionato del Sud, sempre pronto all’attenzione e al dialogo. Bari e la Puglia perdono un punto di riferimento illuminato della scena culturale, che ha portato la nostra regione al centro del panorama editoriale italiano del Novecento. È stato un organizzatore straordinario della vita culturale e intellettuale degli anni ’60, quando ritrovarsi intorno ad un libro o ad una rivista di Dedalo era motivo di confronto, di discussione, di dibattito sui più svariati temi; incarnando quello spirito di ricerca e quella visione della produzione editoriale che va oltre il libro in sé, per creare davvero cultura. Ci mancherà".

Le esequie, con cerimonia laica, si terranno questo pomeriggio alle 15.30 presso la sala del Commiato del Cimitero di Bari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento