menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si conclude il Medimex dei record: oltre 120mila i partecipanti alle iniziative

La kermesse si è tenuta dall'8 all'11 giugno in diverse location del murattiano e a Torre Quetta. Oltre 200 gli artisti che hanno partecipato, tra cui le star internazionali Iggy Pop e Solange

Si chiude con un bilancio più che positivo l'edizione da record del Medimex, la kermesse musicale tenutasi a Bari dall'8 all'11 giugno. Il primo record è proprio del pubblico: sono stati oltre 120mila gli spettatori dei concerti, incontri d'autore, dj-set e delle attività collaterali (come la mostra del fotografo Sukita al Castello Svevo) in programma nel Murattiano e a Torre Quetta. Eventi conclusi ieri sera con il maxi concerto al  Petruzzelli dell'artista Solange, sorella di Beyonce, che ha portato nello storico teatro le sue raffinate melodie r'n'b. 

I CONCERTI - Oltre 200 gli artisti coinvolti dalle iniziative - 140 quelli locali - tra cui figura 'l'iguana del rock', Iggy Pop, che sabato 10 giugno si è esibito in una corso Vittorio Emanuele strapiena di fans del rocker 70enne (oltre 20mila i presenti). Non sono mancati però i nomi di spicco di altri generi musicali: si possono citare i concerti di Tricky e Slowdive e i progetti pugliesi in prima assoluta di Edro & Richard Sinclair e Municipale Balcanica. Il palco di largo Giannella ha poi ospitato le prime assolute dei pugliesi Nicola Conte, Gianluca Petrella e Raffaele Casarano, Comagatte & South Cypher Alliance e ancora Jessy Lanza, Salmo, Gemitaiz & Madman/Priestess.

Cesare Veronico, coordinatore di Puglia Sound - il programma della Regione Puglia per lo sviluppo del sistema musicale regionale attuato dal Teatro Pubblico Pugliese - si è dichiarato molto soddisfatto anche del risultato ottenuto dagli artisti locali: "Undici concerti di artisti pugliesi su 18 totali - ha spiegato -, 80 gli operatori pugliesi che hanno partecipato ai workshop, 140 gli allievi di Puglia Sounds Musicarium e Songwriting Camp e significativa la partecipazione ai panel e alle attività di networking attraverso cui il comparto musicale pugliese è stato messo in contatto con 35 direttori di festival internazionali, i quali stanno già ingaggiando i gruppi pugliesi che in questi giorni hanno presentato i loro progetti”. 

Con questa edizione di Medimex - ha spiegato il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano - abbiamo creato un importante momento di aggregazione, apertura e partecipazione per tutti i pugliesi e per tanti appassionati venuti da tutta Italia, con una moltitudine di proposte per tutte le fasce di pubblico". Gli fa eco l'assessore alle Industrie Turistiche e culturali della Regione Puglia: "Volevamo dare il segno che la musica per la Puglia è una grande occasione. Un'occasione per crescere, per fare nuova economia, per creare nuovo turismo. La prima sfida l'abbiamo vinta, adesso, dobbiamo correre verso il futuro”.

I RISULTATI DEI SOCIAL - L'evento ha però portato gli occhi di tutto il mondo sul capoluogo pugliese, anche grazie alla comunicazione sui social: un milione di persone sono state raggiunte dai post, 150mila gli utenti che su Facebook hanno interagito con la pagina, lasciando like, commenti e reaction, 35mila tra like e follower. Su twitter l'hashtag #Medimex2017 è stato tra i trend italiani nella giornata di venerdì 9 giugno grazie alla condivisione da parte di centinaia di utenti e molti infuencer del mondo musicale. Oltre 200mila le visualizzazioni  dei video che raccontano il Medimex 2017.

Un'occasione importante per la città, come spiegato dal sindaco Decaro: "Anche questa volta la città di Bari - commentato il primo cittadino - ha dato dimostrazione di avere tutte le carte in regola per poter ospitare eventi di livello internazionale, come una vera capitale europea. Nonostante le limitazioni e le restrizioni volute dal Ministero dell'Interno dopo i fatti di Torino, la macchina organizzativa tra Comune, Regione, Questura, Prefettura, Puglia Sounds e Teatro Pubblico Pugliese ha lavorato perché tutti gli eventi previsti si svolgessero nel migliore dei modi possibili e in grande tranquillità per tutti gli spettatori che si sono riversati nelle strade di Bari in questi giorni, vivendo i luoghi più belli della città".
 
INCONTRI D'AUTORE - Non solo concerti, però: il Medimex ha permesso ai presenti di poter dialogare con tanti artisti italiani durante gli appuntamenti de "gli incontri d'autore", che hanno visto ospiti Gaetano Curreri, Raf, Michele Bravi, Calcutta, Antonino, Boom da Bash, Calcutta, Cosmo, Samuel, Fabrizio Moro e Nesli, oltre agli storici giornalisti musicali Ashley Kahn e Carlo Massarini e al fotografo di David Bowie e Iggy Pop, il giapponese Masayoshi Sukita. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento