Giovedì, 29 Luglio 2021
Cultura

Tra cultura di strada e rivoluzione digitale, torna il festival Menu Kebab

Appuntamento il 20 e 21 luglio al Summer Music Village per la sesta edizione del Festival internazionale di musica e pace Menu Kebab

Tutto pronto per la sesta edizione del Festival internazionale di musica e pace Menu Kebab, che si terrà nella cornice del Summer Music Village, sul Lungomare Imperatore Augusto, a Bari. Con il patrocinio di Regione Puglia e degli assessorati Cultura, Marketing e Politiche Giovanili del Comune di Bari, e l’organizzazione dell’associazione culturale Menu Kebab, quello del 20 e 21 luglio prossimi è il secondo appuntamento musicale del circuito Summer Music Network targato Teatro
Pubblico Pugliese e Puglia Sound.

La presentazione dell’appuntamento dedicato alla street culture si è tenuta questa mattina con l’assessore comunale all’Immigrazione e alle Politiche Giovanili, Fabio Losito, e il direttore artistico Francesco Occhiofino.

La due giorni gratuita dedicata alle street arts, con oltre 50 artisti e un’attenzione particolare a writing, djing, rap e breakdance, cerca di avvicinare il pubblico alla cultura dell’hip hop, presente nelle periferie di Europa e del mondo intero, svolgendo un servizio civile di altissimo livello e qualità. E sarà anche un festival di ‘prime volte’, con la partecipazione di crew composte per l’occasione, nel segno della sperimentazione della street culture internazionale e pugliese.

La sesta edizione della manifestazione si concentra sul binomio Cultura di strada e Rivoluzione digitale. Spiega la scelta, il direttore artistico: “Le occasioni che si schiudono con i moderni mezzi di comunicazione e cultura di massa sono infinite. La Rivoluzione digitale fornisce ai giovani e ai giovanissimi che producono musica la possibilità di veicolare i propri messaggi, le proprie idee e le proprie proposte. E ciò vale per l’intera gamma delle produzioni culturali. Siamo in un momento epocale di svolta e anche l’hip hop cavalca questo momento, radicato come è nella modernità”. A dimostrazione che la Rivoluzione digitale apre nuovi orizzonti, ecco la presentazione del libro Breve storia di una generazione. Torto Og, rapper barese e autore del pamphlet edito da Caratteri Mobili, spiegherà come un suo post pubblicato su Facebook ha fatto il giro della rete in brevissimo tempo, comparendo su circa 63mila siti in tutta Italia e diventando il volume che oggi tutti possiamo leggere.

“E’ una scommessa vinta del centrosinistra in questa città”, interviene l’assessore Losito che motiva la sua dichiarazione: “Questo festival rappresenta le realtà di strada, quelle culture che talvolta vengono considerate di ‘seconda fascia’. In verità, ogni amministrazione deve ascoltare queste voci perchè sono le uniche in grado di offrire uno spaccato interessante e limpido della vita di tutti i giorni. Noi partiamo dalle critiche, ne accogliamo gli spunti e, alla fine, soddisfiamo i molteplici bisogni”.

Ma Menu Kebab è rap e hip hop, in ogni sua declinazione. Ed ecco che sul palco del contenitore culturale estivo, si esibiranno, per la prima volta a Bari, i Good Old Boys, una delle più quotate crew del panorama rap hardcore nazionale, con la formazione Kaos + Dj Craim e Colle Der Formento. E ancora, direttamente dal programma televisivo Mtv Spit, l’esperienza freestyle che si plasma in terra di Puglia. Sullo stage di Menu Kebab saliranno 3 Mc’s & 1 Dj, Mastafive + Kiave, Loop Loona, Kenzie. Rime libere e sciolte in movimento solcheranno il Summer Music Village coinvolgendo il pubblico. Tutti pugliesi, invece, i Terroni Senza Gloria. Dj Tuppi B accompagnerà alcuni tra i più interessanti rapper della nostra regione, tra cui Ufo & Nano, Walino, Torto Og, L’Egitt e Reverendo. Ed è qui che vi sarà la partecipazione straordinaria dell’artista franco - camerunense Sundjah Negrissim della crew d’oltralpe Hip hop De La Brouss. Tutti i concerti saranno introdotti dalle performance di Bari Got Flava, crew di ballerini di breakdance.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra cultura di strada e rivoluzione digitale, torna il festival Menu Kebab

BariToday è in caricamento