Cultura Madonnella / Via Spalato, 19

I guerrieri cinesi 'colorati' dal tocco di Sandro Chia, le opere in terracotta esposte alla Pinacoteca

Il sindaco Decaro all'inaugurazione dell'esposizione: "L'artista racconta uno spaccato di storia d'oriente di oltre 2mila anni"

Il sindaco durante l'inaugurazione della mostra

"L'artista ci offre un dialogo tra passato e presente, tra oriente e occidente in maniera sorprendentemente attuale e innovativa". È il sindaco di Bari Antonio Decaro ad offrire uno spaccato della mostra "Sandro Chia e i guerrieri di Xi'An", durante la cerimonia di inaugurazione dell'esposizione, tenutasi ieri sera all'interno della Pinacoteca Corrado Giaquinto. 

La mostra

Fino al 31 marzo sarà possibile visitare le riproduzioni degli antichi guerrieri di Xi'An - scolpiti nel 210 a.C - ritrovati in Cina nel 1974 e riprodotti dal Governo cinese in un numero limitato di copie in terracotta.

Sui nove grandi Guerrieri, il Cavallo e le sette piccole Teste l'artista internazionale Sandro Chia ha voluto lasciare un 'segno di colore', dipingendo con pennellate di viola, verde, azzurro i guerrieri. Ha così restituito alle opere una vitalità che il tempo aveva cancellato, scegliendo poi Bari come città adatta ad esporle, dopo essere stato ospitato da gallerie in tutto il mondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I guerrieri cinesi 'colorati' dal tocco di Sandro Chia, le opere in terracotta esposte alla Pinacoteca

BariToday è in caricamento