Tremila immagini di opere, musiche immersive e laboratori per i bambini: Van Gogh in mostra dal 6 dicembre

Inaugurazione all7 per l'esibizione 'Van Gogh Alive', che rimarrà aperta per due mesi all'interno del Teatro Margherita. Il curatore: "Il perfetto connubio tra tecnologia e divulgazione"

Bisognerà essere parecchio mattinieri per essere i primi ad ammirare le migliaia di immagini che compongono la mostra 'Van Gogh Alive - The experience', prima esposizione che dal 6 dicembre sarà ospitata negli spazi rinnovati del teatro Margherita, di cui già qualche notizia era trapelata negli scorsi giorni. Nel pomeriggio c'è stata invece la presentazione ufficiale nella sala della presidenza della Regione Puglia. La mostra, dopo aver superato le 500mila presenze in tutta Italia, sbarca così a Bari, e in occasione del giorno di San Nicola, permetterà l'accesso in orari non convenzionali: dalle 7 a mezzanotte.

IMG_20181204_153751-2

La mostra

Grazie alla sinergia tra Regione Puglia, Comune di Bari, Cube Comunicazione (organizzatore della tappa barese) e Time 4 Fun, la mostra multimediale ideara da Grande Exhibitions rimarrà aperta per due mesi, fino al 2 febbraio, grazie a un investimento di 500mila euro, finanziato in gran parte dai contributi della Regione e dagli sponsor tecnici. Qui a disposizione dei visitatori ci saranno oltre 3mila immagini delle opere di Van Gogh, proiettate con l'ausilio di 50 proiettori in alta definizione, che vogliono accompagnare il visitatore non solo alla scoperta delle opere, ma anche dei luoghi che hanno ispirato il pittore impressionista. L'itinerario infatti si concentra prevalentemente sul periodo 1880-1890, durante il quale Van Gogh viaggiò da Parigi e Saint-Rèmy fino ad Auvers-sur-Oise.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un'esperienza resa ancora più immersiva dalla grafica multicanale e dall'audio con tecnologia surround, che diffonderà musiche dell'epoca. "Si tratta di una mostra - ha spiegato il curatore, Giancarlo Bonomo - che sposa alla perfezione tecnologia e divulgazione culturale, adatta a tutte le fasce d'età". Già, perché nell'ambito di Van Gogh Alive saranno anche realizzate all'interno del Margherita diversi laboratori dedicati ai più piccoli. "Non per niente - ha ricordato il presidente di Cube Comunicazione, Danilo Grande - ci sono 28mila studenti pugliesi che hanno già prenotato la visita alla mostra".

E la scelta di Bari come nuova sede temporanea della mostra ha particolarmente allietato il curatore, per due motivi: "In primis - ha ricordato - perché nel ciclo di conferenze che stiamo organizzando sullo stile Liberty abbiamo più volte citato il teatro Margherita. Poi perché a Bari è nato il maestro di Michelangelo, Niccolò dell'Arca, che a Bologna ha realizzato alcune delle sue opere più importanti".

Gli orari e i prezzi

Abbiamo già detto della speciale apertura prevista il 6 dicembre. Nei giorni successivi l'ingresso al Margherita sarà garantito dalle 9 alle 19 dal lunedì al giovedì e dalle 9 alle 22 dal venerdì alla domenica. Insomma, aperture tutti i giorni alle settimane, con biglietti dal costo di 14 euro, a cui si aggiungono le riduzioni: 12 euro per gli studenti universitari, gli over 65 e i diversamente abili; 8 euro per i ragazzi dai 6 ai 12 anni. Ingresso gratuito, invece, per i minori di 6 anni accompagnati da un adulto. I biglietti si potranno acquistare sul sito internet della mostra (attraverso il circuito VivaTickets) e più avanti anche al botteghino. Domani è inoltre previsto alle 19 un vernissage in anteprima per le autorità e la stampa.

Soddisfazione del sindaco Decaro, che ha promesso di "andare subito a modificare la pagina di Wikipedia che spiega come il teatro sia chiuso dal 1980 per i lavori di restauro". Ha spiegato che l'apertura del teatro con una mostra di caratura internazionale rappresenta tassello importante per il completamento del futuro Polo contemporaneo delle Arti, che vedrà lavorare in sinergia l'Ex mercato del pesce, lo Spazio Murat e, appunto, il Margherita. E svela uno dei prossimi progetti in lavorazione: una mostra dedicata a Chiara Fumai, l'artista morta nel 2017 a 39 anni. "E siamo anche in contatto con l'organizzazione della Biennale di Venezia" ha aggiunto Decaro, per sottolineare come le arti si andranno sempre più a incrociare nel futuro Polo Contemporaneo.

"A breve i lavori per il Kursaal"

L'incontro è stato anche occasione per fare il punto dei lavori nei contenitori culturali in città. Proseguono gli interventi all'interno del teatro Margherita, ma entro la fine dell'anno sarà riaperto anche il teatro Piccinni. "L'idea è di completare gli interventi il 31 dicembre, in occasione del Capodanno". Periodo in cui è previsto un grande afflusso di turisti, visto che in piazza Libertà troverà spazio il palcoscenico del maxi concerto promosso da Mediaset e Radionorba, con artisti del calibro di Annalisa, Ermal Meta, Luca Carboni ed Elodie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È invece l'assessore regionale all'Industria turistica e culturale, Loredana Capone, a svelare invece l'avvio degli interventi di un altro importante teatro della città, il Kursaal Santa Lucia. "Si tratta infatti di una struttura di proprietà della Regione Puglia - ha ricordato la Capone - che avrà l’importante funzione di nesso tra tutto ciò che si svolge e che si può visitare". "È questo il segreto - ha aggiunto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano - per destagionalizzare l'offerta turistica della Puglia. E magari anche in periodo invernale, i visitatori da tutto il mondo saranno attirati in città da mostre di caratura internazionale come questa".

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Puglia undici nuovi casi: cinque contagi registrati nel Barese, i pazienti positivi salgono a 170

  • Coronavirus, la Puglia registra 23 nuovi casi. Tre positivi nel Barese: "Due già in isolamento, un altro paziente arrivato da fuori regione"

  • "Il Covid colpisce anche d'estate. Sbagliato salutare con baci e abbracci": l'infettivologa invita a non abbassare la guardia

  • Come eliminare il grasso in eccesso? Gli specialisti di Bari usano... il freddo!

  • Sette nuovi casi di Coronavirus in Puglia (su oltre 2200 test): tre sono in provincia di Bari

  • Temporali in arrivo nel Barese: la Protezione civile lancia l'allerta meteo gialla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento