Formazione e accompagnamento al lavoro per gli insegnanti: Network Danza Puglia presenta le novità della VII edizione

In programma anche nove incontri, da ottobre a giugno, con docenti-coreografi, incentrati principalmente sulla pedagogia e sulla formazione. Con #NetworkCollocamentoDanza si sviluppa il primo ufficio di collocamento per docenti

In Puglia il primo ufficio di collocamento per gli insegnanti di danza: l'idea arriva nell'ambito della nuova edizione del Network Internazionale Danza Puglia. #NetworkCollocamentoDanza è un progetto di sostegno e accompagnamento per la professione dell’insegnante della danza. Non solo lavoro, ma anche formazione, grazie a 'UpGrade Insegnanti', ovvero un percorso più elaborato sulla formazione del docente della danza che "offre maggiore spazio allo scambio con aspetti tecnici e creativi della video danza, storici sulle nozioni di composizione e creazione del repertorio - spiegano dal Network - e si unisce al progetto Risico con Enrico Coffetti ed Angela Calia. Inoltre, quest’anno sarà arricchito da incontri con professionisti del mondo del lavoro, della psicologia e della danzaterapia".

Le altre novità dell'edizione 2020.21 

In questa nuova edizione si dedicherà agli allievi un momento di approfondimento formativo e creativo: si tratta di #CartaBianca, un progetto di libera creazione in cui l’allievo potrà scegliere un argomento sul quale, senza alcun vincolo, sarà guidato dai formatori nell’ideazione di un progetto coreografico sino alla possibile presentazione al pubblico durante una serata del L’Arte dello Spettatore in apertura della coreografia dell’artista ospite.

Già dalla scorsa edizione e maggiormente in questa, tutte le domeniche mattine, si svilupperà il progetto #NetworkCaffè, indirizzato agli insegnanti, ai genitori degli allievi e amici che avranno la possibilità di assaporare un caffè in compagnia di personalità poliedriche e vicine all’universo del NetworkIDP: giornalisti, autori, psicologi e tanti altri. Come ogni anno, saranno costruite delle reti di navette per ogni appuntamento, per garantire la fruibilità delle attività a tutte le scuole coinvolte.

Gli appuntamenti 

Il programma 2020-21 si snoda in nove incontri, da ottobre a giugno, con docenti-coreografi, incentrati principalmente sulla pedagogia e sulla formazione. Inoltre, ogni appuntamento è arricchito dalle lezioni dei docenti Enrico Coffetti e Angela Calia, che conducono tutti i partecipanti nell’affascinante viaggio alla scoperta delle radici, degli obiettivi e degli interpreti della danza contemporanea, con la testimonianza di video di ieri e di oggi. Questa attività fa parte del Progetto Ministeriale R.I.SI.CO. (Rete interattiva per Sistemi Coreografici), sostenuta dalle associazioni Cro.me di Milano e COORPI di Torino. Gli appuntamenti si svolgono di sabato e di domenica, una volta al mese, nella sede della scuola Helga Kaloc di Modugno e il Teatro Traetta di Bitonto.

Da ottobre a dicembre, il sabato mattina, sarà dedicato alla formazione degli insegnanti, con il coreografo ospite, e ad un corso teorico di repertorio coreografico e di storia della danza, tenuto dall'Associazione RI.SI.CO. Inoltre, da questa edizione diversi nuovi interventi con professionisti di varie origini arricchiranno il percorso degli insegnanti e direttori di scuole: ingegneri, psicologi, danza-terapisti, consulenti del lavoro. L’intera giornata della domenica è dedicata agli allievi (giovani e meno giovani), suddivisi in due gruppi, che si alternano tra mattina e pomeriggio con lezioni pratiche e teoriche, progetti integrativi legati alla produzione e composizione coreografica, dalla concezione alla produzione. Da gennaio a giugno invece, agli appuntamenti si aggiunge il progetto L’arte dello Spettatore, completando l’esperienza coreutica con la visione di lavori professionali dei coreografi ospiti, che si svolgono al Teatro Traetta di Bitonto, sostenuti dal Comune di Bitonto e dal Teatro Pubblico Pugliese. Scopo dell’attività è soprattutto legata alla formazione del pubblico in funzione di una visione all’arte coreutica consapevole e preparata.

Anche per quest'anno il NetworkIDP sosterrà le produzioni professionali di autori ospiti con l’iniziativa Permanenze Artistiche. Sarah Cerneaux sarà protagonista della seconda Permanenza Artistica promossa dal NetworkIDP nell’ambito della rassegna A Maglie Larghe, ideata dal Collettivo Factor Hill, ospitata nel laboratorio urbano Rigenera di Palo del Colle. Durante la settimana di lavoro coreografico dal 9 al 13 novembre, il pubblico avrà la possibilità di assistere ai diversi step di creazione durante la serata di venerdì 13 novembre. La pièce ultimata sarà poi ospitata nella stagione 2021.2022 durante la programmazione del L’arte dello Spettatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

  • "Puntiamo alla zona gialla". Decaro: "Con misure meno restrittive per un Natale più sereno"

Torna su
BariToday è in caricamento