Giovedì, 29 Luglio 2021
Cultura

Petruzzelli, presentata la stagione lirica 2013. Fuortes: "Un programma fatto per il pubblico"

32 recite di lirica, 9 spettacoli di danza, 16 concerti per la nuova stagione del politeama, dedicata a Verdi. Soddisfatto il commissario: "Puntiamo ad un pubblico sempre più numeroso"

"Grandi titoli, grandi direttori e grandi registi". E' soddisfatto il commissario della Fondazione Petruzzelli Carlo Fuortes della stagione lirico sinfonica 2013 del Politeama, presentata oggi. La nuova stagione prenderà il via il prossimo 19 gennaio con 'Otello' diretto da Keri-Lynn Wilson e la regia di Eimuntas Nekrosius e si chiuderà il 20 novembre con 'Falstaff' diretto da Daniele Rustioni e la regia di Luca Ronconi.

Il programma prevede in tutto 32 recite di lirica, 9 spettacoli di danza e 16 concerti. Un'offerta, ha sottolineato Fuortes, pensata con l'intento di allargare la platea, puntando ad un pubblico sempre  più ampio di giovani e meno giovani. "Questa stagione - ha detto il commissario - credo che contenga quello che un teatro d'opera deve avere: un luogo aperto alle novità, non costosi giocattoli per pochi, ma luogo d'interesse per molti, per la città".


La stagione rende omaggio fondamentalmente a Verdi, del quale ricorre nel 2013 il bicentenario della nascita, e dopo 'Otello' e 'Falstaff' sarà proposto 'Rigoletto', il 31 maggio, con la direzione di Carlo Rizzari e la regia di Danis Krief. A proposito di quest'opera, per la quale sono previste otto repliche, Fuortes ha aggiunto che è stato scelto solo Stefano Antonucci per il ruolo di Rigoletto, per gli altri interpreti sarà bandito un concorso riservato a esordienti. Il cartellone continua con 'La muette de Portici' di Auber che dopo Bari andrà in scena a Bruxelles, con la regia di Emma Dante e la direzione del maestro Paul McCreesh (8 marzo), 'Cosi' fan tutté diretta da Roberto Abbado con la regia di Davide Livermore (6 maggio) e 'La sonnambula' di Bellini, diretta da Daniele Calligari con la regia di Giorgio Barberio Corsetti. E poi la danza con il Balletto del Teatro Mariinskij di San Pietroburgo e la compagnia di Pina Bausch e la ricca offerta di concerti con la 'Messa da requiem' di Mozart per Natale. Il tutto corredato - ha concluso Fuortes - da iniziative collaterali come la presentazione delle opere la domenica precedente il debutto. E nell'attesa, appuntamento al 14 novembre con 'L'italiana in Algeri', che chiuderà la stagione 2012, e i concerti dedicati a Beethoven.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Petruzzelli, presentata la stagione lirica 2013. Fuortes: "Un programma fatto per il pubblico"

BariToday è in caricamento