Giovedì, 17 Giugno 2021
Cultura

Regione: approvati i finanziamenti per le attività culturali del 2011

I contributi andranno a 305 progetti tra eventi, mostre, attività e festival per una spesa complessiva di un milione e 270mila euro. I finanziamenti maggiori ai grandi festival letterari e culturali

Saranno 305 in tutto le attività culturali finanziate dalla Regione che si svolgeranno in Puglia fino alla fine del 2011. Ciascun progetto ha ricevuto un contributo variabile tra i 2mila e gli 80mila euro, con una riduzione, sottolineano dal Servizio attività culturali, di circa il 30% rispetto agli stanziamenti medi degli anni precedenti.

Ad ottenere il finanziamento massimo di 80mila euro l’associazione Presìdi del libro, sia per l’organizzazione del Mese della memoria (rassegna organizzata per ricordare la Shoah) che per la «Promozione del libro e della lettura». Contributo massimo anche per i Dialoghi di Trani (organizzati dall’associazione La Maria del porto).

Per quanto riguarda le attività organizzate a Bari e provincia, 30mila euro sono andati all’associazione Eclettica per la mostra itinerante «Intramoenia Extrart - International Challenges» e alla Fondazione Pino Pascali di Polignano per varie mostre e incontri culturali. Ha ricevuto invece un contributo di venticinquemila euro la manifestazione «Lector in Fabula» organizzata a Conversano dalla Fondazione Di Vagno.

Un finanziamento di 20mila euro è stato invece assegnato alla mostra «Biagio Caldarelli nel suo tempo» organizzata dalla galleria Bonomo, al progetto di «studio e analisi territoriali sulle sale cinematografiche della Regione Puglia» proposto dal Dipartimento di architettura e urbanistica del Politecnico di Bari e all’Accademia del cinema ragazzi di Enziteto (gestita dalla cooperativa Get), che in passato era stata a rischio chiusura.

La Giunta regionale, inoltre, ha aderito alla Fondazione Carnevale di Putignano e alla Fondazione Pino Pascali di Polignano (la stessa che ha anche ottenuto un contributo di 30mila euro), impegnandosi in entrambi i casi a versare una quota annua di 50mila euro.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione: approvati i finanziamenti per le attività culturali del 2011

BariToday è in caricamento