Martedì, 28 Settembre 2021
Cultura Bari Vecchia / Piazza Federico II di Svevia

Nelle sale restaurate del Castello Svevo uno spazio per le opere della Pinacoteca 'Corrado Giaquinto'

L'ipotesi allo studio della Città metropolitana: questa mattina il sopralluogo del sindaco Decaro. Il progetto consentirebbe di dare nuova collocazione ad alcune opere attualmente conservate nei depositi del palazzo dell'ex Provincia

Dai depositi del palazzo dell'ex Provincia alle sale restaurate dal Castello Svevo. Potrebbero trovare così una nuova collocazione alcune delle opere della Pinacoteca metropolitana 'Corrado Giaquinto'. Il progetto è al vaglio della Città Metropolitana, e questa mattina il sindaco Decaro ha effettuato un sopralluogo nei nuovi spazi del Castello svevo, insieme alla delegata della Città metropolitana per le attività culturali Francesca Pietroforte, il direttore del Polo museale della Puglia, Fabrizio Vona, la direttrice del Castello, architetto Rosa Mezzina e il Sovrintendente per i Beni storici, artistici Carlo Birrozzi, e la direttrice della Pinacoteca, Clara Gelao. Le sale, in cui sono attualmente in corso gli interventi, si sono liberate in seguito al trasferimento in altra sede dei dipendenti della Sovrintendenza.

"Queste sale, una volta completati i lavori, potrebbero ospitare una parte della raccolta della Pinacoteca della Città metropolitana – afferma il sindaco Decaro - Da diverso tempo stiamo lavorando a questo progetto con l’intento di valorizzare questo straordinario patrimonio che nelle sale del Castello potrebbe trovare una collocazione ideale. Per l’allestimento di questo nuovo spazio espositivo la direttrice della Pinacoteca , la dott.ssa Clara Gelao, sceglierà anche alcune delle opere attualmente conservate nei depositi del palazzo in  lungomare Nazario Sauro. Siamo convinti che questa sia un’operazione strategica sia per la valorizzazione del nostro patrimonio artistico sia per ampliare e qualificare ulteriormente l’offerta culturale della città di Bari, anche in chiave turistica. Il castello Normanno Svevo è infatti tra le mete principali dei flussi turistici della nostra città. Il nostro obiettivo è aprire al pubblico questi spazi entro la fine dell’anno e rendere fruibile anche il fossato del Castello, intervento per cui gli uffici sono impegnati nella progettazione degli accessi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nelle sale restaurate del Castello Svevo uno spazio per le opere della Pinacoteca 'Corrado Giaquinto'

BariToday è in caricamento