menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ermal Meta - Foto dalla pagina Fb del cantante

Ermal Meta - Foto dalla pagina Fb del cantante

Premio della Critica e terzo posto, Ermal Meta sul podio di Sanremo 2017

Il cantante di origini albanesi, 'naturalizzato' barese, dopo il successo nella serata delle Cover conquista il terzo posto con 'Vietato morire'. Per lui anche il Premio della Critica 'Mia Martini'

La sua splendida versione di 'Amara Terra Mia' di Domenico Modugno, gli era valsa il primo posto nella terza serata del Festival, dedicata alle cover

Ma il successo di Ermal Meta all'edizione 2017 del festival di Sanremo non si è fermato a quel riconoscimento. Il 35enne cantante di origini albanesi, 'naturalizzato' barese (città in cui ha vissuto dal suo arrivo in Italia a 13 anni), ha conquistato il podio del Festival, classificandosi al terzo posto con il suo brano 'Vietato morire', canzone dal testo forte e profondo, che affronta il delicato tema della violenza domestica. Al primo posto Francesco Gabbani, seconda Fiorella Mannoia.

Un successo che ha dunque confermato il gradimento raccolto tra pubblico ed esperti sin dalla prima serata. Ad Ermal Meta è andato anche un altro dei riconoscimenti più prestigiosi assegnati durante la manifestazione canora: il Premio della Critica "Mia Martini", assegnato dai giornalisti accreditati presso la Sala Stampa dell'Ariston Roof. Meta ha raccolto più preferenze delle altre due 'candidate' al premio, Fiorella Mannoia e Paola Turci.

Si è chiusa invece con il quarto posto, nella penultima serata dedicata alle 'Nuove Proposte', l'esperienza sanremese dell'altro artista barese in gara, Leonardo Lamacchia, con il suo brano 'Ciò che resta'.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento