menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sanremo approda in Comune: Lamacchia, Pollex e Cianciola, premiati i talenti baresi del Festival 2017

Cerimonia a Palazzo di Città per celebrare il talento protagonista della sezione Nuove Proposte e gli arrangiatori del brando di Elodie, finalista tra i big

Il Sanremo dei 'baresi' è approdato, questa mattina, in Comune: il sindaco Antonio Decaro ha infatti premiato alcuni dei principali protagonisti 'made in Bari' dell'ultima edizione del Festival, a cominciare da Leonardo Lamacchia, il 22enne finalista nella sezione Nuove Proposte, insignito di una targa ricordo assieme a Gianni Pollex e Francesco Cianciola, arrangiatori della canzone di un'altra artista in gara tra i big, Elodie. I tre hanno rivolto un ringraziamento alla città: "Bari - hanno affermato - ci ha aiutati raggiungere il nostro sogno”. La cerimonia è stata organizzata dalla Commissione Culture del Comune e ha visto anche la partecipazione di Carmen Martorana, fondatrice della “Carmen Martorana Eventi” che ha ideato e organizzato “Fashion Award”, primo premio Moda organizzato in occasione del 67° Festival della canzone italiana. 

Il sindaco Decaro, durante l'appuntamento, ha ricordato “la capacità di questi artisti di suscitare emozioni, e toccare le corde dell’anima di chiunque li ascolti. Qualcosa del genere cerchiamo di farla anche noi amministratori pubblici, perché il nostro compito è dare delle risposte ai cittadini, di costruire quotidianamente un pezzo di futuro per la nostra città, di regalare emozioni e speranze alla nostra comunità. L’arte della musica è fondamentale perché porta con sé toni e parole che probabilmente, noi da soli, non riusciremmo a pronunciare e ci permette di esprimere sensazioni che altrimenti rimarrebbero bloccate per timidezza o per nostre remore. L’amministrazione, quindi, appoggia in pieno la lodevole iniziativa della commissione Culture, a conferma del fatto che ci impegniamo a sostenere i giovani artisti baresi e la loro voglia di fare musica”.

“Bari è certamente una città da sempre votata all’arte canora - hanno evidenziato i consiglieri Cascella e Melchiorre, rispettivamente presidente e vicepresidente della commissione Culture - e ha sempre sfornato cantanti che, con il loro talento, hanno valicato i confini locali e nazionali. Con questa iniziativa la commissione, in modo assolutamente bipartisan, offre quindi un tributo ad artisti che hanno scritto pagine importanti della nostra storia musicale, come ad esempio il cantante lirico Tito Schipa". Tra i premiati mancava Ermal Meta, il cantautore barese nato in Albania arrivato terzo tra i big: nelle prossime settimane sarà premiato anche lui, durante un altro appuntamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento